26.2 C
Verona
16 Agosto 2022
Cronaca In evidenza ultimaora

Ritrovato dalla Polfer un prezioso violino dimenticato sul treno da una musicista siriana

polfer

Gli agenti della Polizia Ferroviaria della Stazione di Verona Porta Nuova hanno ritrovato un prezioso violino e lo hanno restituito alla legittima proprietaria. Una giovane violinista di origini siriane che viaggiava su un treno delle ferrovie austriache “Obb”, ha infatti dimenticato il suo strumento a bordo quando è scesa alla Stazione di Verona Porta Nuova.

Quando, dopo circa una mezzora si è resa conto di aver lasciato il suo violino sul treno, grande è stato lo sgomento della giovane musicista, che si è decisa a denunciare il fatto alla Polizia Ferroviaria tre giorni dopo. La speranza di ritrovare il violino era veramente poca, ma gli agenti della Polizia Ferroviaria, con la collaborazione di Obb, sono riusciti a recuperare il violino che era finito in Germania a Monaco.

Lo strumento rinvenuto è una copia ottocentesca, di gran valore artistico ed economico, di un violino Stradivari.

Condividi con:

Articoli Correlati

Olivicoltura, video dell’Aipo: olive entrate nella fase di inolizione

massimo

Sanità, la Cgil denuncia: «La diagnostica biologica del Centro trasfusionale di Bussolengo spostata a Borgo Roma»

massimo

Verona, al “Mura Festival” il reggae dei “Niu Tennici in Roots of San Bernardin”

massimo

Zaia ricorda Augusto Salvadori: «Un veneziano innamorato fino in fondo della sua città»

massimo

San Giovanni Ilarione, arrestato il 61enne: era tornato a casa pistola in pugno

massimo

San Giovanni Ilarione, il pensionato che ha sparato all’ex moglie senza colpirla è in fuga armato

massimo