22.1 C
Verona
16 Luglio 2024
Cronaca Cronaca Est Veronese In evidenza ultimaora

Roveré Veronese, va dai carabinieri per sporgere una denuncia ma esibisce documenti falsi: arrestato

È successo a Roverè Veronese, dove un 23enne di nazionalità moldava si è recato nel locale Comando Stazione Carabinieri per sporgere una denuncia ma in fase di identificazione ha fornito il proprio documento di identità romeno pensando che i Carabinieri non si accorgessero che si trattava di una riproduzione contraffatta.A questo punto i Militari hanno deciso di estendere un controllo a tutti gli altri documenti di identità in suo possesso, scoprendo che anche la sua patente di guida moldava era falsa. 

Pertanto il cittadino moldavo è stato tratto in arresto e su disposizione dell’Autorità Giudiziaria condotto nella sua abitazione dove è stato sottoposto agli arresti domiciliari. Nella mattinata odierna l’arresto è stato convalidato e con giudizio direttissimo il cittadino moldavo è stato condannato ad un anno di reclusione con la sospensione condizionale della pena. 

Condividi con:

Articoli Correlati

Verona, donati dagli Alpini di Novaglie tapis roulant e cyclette al reparto Fibrosi cistica di Borgo Trento

massimo

Legnago, sul Salieri cala la scure dello spoil system Longhiano: una poltrona per Shahine?

massimo

San Bonifacio, Soave ha nominato la giunta: Turri è vicesindaco

massimo

Caso caporalato nel Basso Veronese, Mirandola (Uila): «Una macchia sulla produzione agricola veronese»

massimo

Caso di caporalato nella Bassa, la Cgil: «Caporali stranieri ma le aziende sono Veronesi»

massimo

Nuovo caso di caporalato nel Basso Veronese: 33 indiani sfruttati come schiavi nella campagne da due connazionali

massimo