2 C
Verona
9 Febbraio 2023
Cronaca Cronaca Est Veronese In evidenza ultimaora

S.Bonifacio, arrestato con 2,5 chili di hashish. Ricercato il complice fuggito a piedi

I carabinieri della stazione di San Bonifacio, impegnati in servizio di controllo del territorio, hanno notato domenica sera, 2 giugno, in via Trieste, nei pressi del sottopassaggio ferroviario, un’autovettura appartata ed hanno deciso di procedere per un controllo. All’avvicinarsi dei carabinieri, però, il passeggero è sceso repentinamente dandosi alla fuga a piedi. A quel punto, i Carabinieri sono balzati giù dalla macchina ed hanno subito bloccato il conducente.

È quindi scattato il controllo del veicolo che ha consentito il rinvenimento ben 28 panetti preconfezionati di hashish, per un peso complessivo pari a 2,435 Kg. L’uomo fermato, E.Q. J., cittadino marocchino 33enne, nullafacente, irregolare, gravato da numerosi precedenti anche specifici, dopo aver esperito tutti gli accertamenti del caso, è stato dichiarato in stato d’arresto per concorso in detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti è stato quindi arrestato e condotto in carcere a Montorio. Lo stupefacente, posto in sequestro, è stato affidato al “Lass” (Laboratorio Analisi Sostanze Stupefacenti) del Comando Provinciale di Verona per le analisi qualitative. Proseguono le indagini dei Carabinieri sambonifacesi per l’identificazione e la cattura del complice fuggito a piedi.

Condividi con:

Articoli Correlati

Formazione, 2.000 studenti hanno partecipato all Giornata internazionale sulla sicurezza in internet 

massimo

Cattolica trasferisce attività in Piemonte e la Cgil attacca: «Generali mostra il suo vero volto mettendo a rischio 90 posti di lavoro alla Insurecom»

massimo

Formazione, presentato il Piano Operativo Regionale “Persi, dispersi e ritrovati: le politiche per i giovani”

massimo

Negrar, i Carabinieri pedinano uno spacciatore fino a Montebello (Vicenza) per arrestarlo

massimo

Verona, sbloccato a Roma dal Cipess il progetto del Filobus con 6,73 milioni di euro di contributo in più

massimo

Verona, Adiconsum ottiene dall’Arbitro Bancario Finanziario il rimborso di 4.200 euro truffati ad un cittadino tramite sms

massimo