16.9 C
Verona
29 Settembre 2022
Basso Veronese In evidenza Politica Politica ultimaora

S. Pietro di Morubio, Centro Destra unito sulla ricandidatura a sindaco di Vincenzi

Il Centro Destra torna unito a S. Pietro di Morubio per la ricandidatura a sindaco di Corrado Vincenzi, primo cittadino uscente, che ha già deciso di ripresentarsi alle amministrative d’autunno con la civica “L’Iride” che dal 1996 è alla guida del paese.

A presentare il progetto elettorale, ieri a San Pietro di Morubio in sala civica di villa Gobetti, i responsabili elettorali per il Basso Veronese di Lega, Gianluca Grella, Forza Italia, Roberto Donà, e Fratelli d’Italia, Gianluca Cavedo, assieme allo stesso candidato a sindaco Vincenzi.

«L’Iride manterrà la sua identità di movimento civico – ha precisato Vincenzi -. I simboli di partito non appariranno nel logo della lista e nella scheda elettorale, ma i tre partiti daranno indicazioni ai cittadini di votare per questa compagine».

Forza Italia e Fratelli di Italia erano già rappresentate con dei consiglieri comunali all’interno della civica “L’Iride”. Ora, nel movimento è entrata ufficialmente anche la Lega, partito che nell’ultima tornata elettorale aveva sfidato Vincenzi, candidando a sindaco Jessica Vergadini.

Ad oggi, Vincenzi dovrà vedersela contro Matteo Guerra, suo ex assessore, che ha lanciato un mese fa la sua candidatura con la civica “Insieme” che guarda sempre al centro destra.

Condividi con:

Articoli Correlati

Poste Italiane, i cittadini di Legnago, S. Bonifacio, Pescantina coinvolti nel progetto “Etichetta la cassetta”

massimo

Legnago, lutto nel mondo politico e sindacale per la scomparsa di Rolando Vedovelli

massimo

Scuola&Alimentazione, lanciato dalla sede Enaip il concorso “La salute nel piatto”

massimo

Verona, perde il controllo dell’auto e finisce contro un Tir colpendone il serbatoio: illeso ma strada chiusa per 3 ore

massimo

Salute, aperte le prenotazioni per le seconde dosi booster dai 12 anni in sù

massimo

Associazioni, i 50 anni dei “Veronesi nel mondo” e la “Giornata dei veneti nel Mondo”

massimo