31.2 C
Verona
11 Agosto 2022
Basso Veronese Cronaca Cronaca In evidenza ultimaora

S. Pietro di Morubio, da oggi le scuole medie collegate alla fibra ottica

Da oggi, lunedì 1° febbraio, i 100 studenti e gli insegnanti delle scuole medie San Giovanni Bosco di San Pietro di Morubio hanno a disposizione la fibra ottica per collegarsi a internet.

La connessione veloce alla scuola secondaria di primo grado è stata attivata grazie a un progetto dell’Unione dei Comuni Destra Adige, che ha visto un investimento totale di 270 mila euro, destinati a portare la tecnologia ad altissima velocità negli istituti scolastici e nei municipi di San Pietro di Morubio, Isola Rizza e Roverchiara. Entro fine primavera verranno allacciati alla rete anche il Comune e la scuola primaria di Bonavicina.

Inoltre, da gennaio, è stata attivata la copertura della fibra prevista dalla Regione, all’interno di un diverso progetto dedicato alle cosiddette “zone bianche”, tra cui San Pietro di Morubio, con un livello di connettività contenuto con le altre tecnologie disponibili. Gli armadietti di rete sono stati installati nei giorni scorsi nel territorio comunale dove, su richiesta ai diversi gestori, privati e aziende potranno collegarsi.

Presso l’Ufficio Tecnico dell’Unione dei Comuni Destra Adige (tel. 0457135022 int. 2) è disponibile la planimetria che evidenzia le diverse vie coperte e la potenza del segnale.

«È una piccola rivoluzione per il nostro territorio, che avrà un impatto positivo su scuole, aziende e cittadini – sottolinea il sindaco, Corrado Vincenzi -. L’emergenza sanitaria ha accresciuto la consapevolezza di quanto sia importante una connessione adeguata, sia per la didattica, sia per i processi delle aziende e degli enti pubblici che sempre più spesso hanno necessità di trasferire quantità notevoli di dati in tempi contenuti. Come amministrazione abbiamo sostenuto il progetto destinato agli edifici ad uso pubblico presso l’Unione e abbiamo svolto una decisa attività di sensibilizzazione affinché venisse completato nel nostro comune anche l’altro progetto, curato dalla Regione che ringraziamo per aver permesso questa svolta tecnologica di fondamentale importanza per il nostro sviluppo».

Condividi con:

Articoli Correlati

Illasi, alla vista dei carabinieri scappa a folle velocità saltando due semafori: arrestato

massimo

Verona, al “Mura Festival” la musica dei “Joe Sanketti y Otravez”

massimo

Legnago, uomo colpito dal virus “West Nile” causato dalla puntura di zanzara infetta

massimo

Rally, il legnaghese Strabello secondo in classe 4 al “Salsomaggiore Terme”

massimo

Contaminazione da Pfas, Cristina Guarda (EV): «Negli Usa sempre più pressioni per uno screening esteso»  

massimo

Aipo, fase di ispessimento delle olive

massimo