15.9 C
Verona
21 Aprile 2024
Basso Veronese Cronaca Cronaca In evidenza ultimaora

S. Pietro di Morubio, in casa nascondeva 860 grammi di hashish: arrestato

I Carabinieri della stazione di Legnago da qualche giorno stavano indagando su un giro di spaccio che gravitava intorno ad un’abitazione di S. Pietro di Morubio, abitata da D.R., cittadino marocchino, 32 anni, clandestino e così ieri sera hanno deciso di bussare alla sua porta. L’uomo, avvedutosi della presenza dei Carabinieri ha tentato di fuggire passando dalla porta sul retro, ma è stato bloccato da tre militari, tra i quali il comandante della stazione. I Carabinieri hanno quindi perquisito l’uomo, rinvenendo nel suo giubbotto 3 panetti di hashish e 760 euro in biglietti di vario taglio. Successivamente anche la perquisizione in casa dava esito positivo consentendo il rinvenimento complessivo di 860 grammi di hashish. L’uomo veniva pertanto portato in caserma e dichiarato in arresto per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Stamattina è stato accompagnato davanti al giudice Silvia Isidori per la direttissima, il quale oltre a convalidare l’arresto ha concesso i termini di difesa, fissando la data del processo al 6 febbraio 2020 e disponendo nel frattempo nei confronti del magrebino la custodia cautelare in carcere.

Condividi con:

Articoli Correlati

Verona, Giuseppe Riello rieletto per la terza volta alla presidenza della Camera di Commercio

massimo

San Bonifacio, l’assessore uscente Simona de Luca si candida a sindaco con una civica

massimo

San Bonifacio, Forza Italia e Fratelli d’Italia candidano Nicola Gambin a sindaco

massimo

Cerea, l’Isuzu dona un furgone ai Carabinieri per la Croce Rossa Kosovara

massimo

Europee, presentata la ricandidatura di Borchia (Lega): «Questa è un’Europa che va ripensata, cambiata»

massimo

Legnago, domenica Tosi presenta la lista di Forza Italia per le Comunali

massimo