19.5 C
Verona
25 Settembre 2022
Basso Veronese Cronaca Cronaca In evidenza ultimaora

S. Pietro di Morubio, in casa nascondeva 860 grammi di hashish: arrestato

I Carabinieri della stazione di Legnago da qualche giorno stavano indagando su un giro di spaccio che gravitava intorno ad un’abitazione di S. Pietro di Morubio, abitata da D.R., cittadino marocchino, 32 anni, clandestino e così ieri sera hanno deciso di bussare alla sua porta. L’uomo, avvedutosi della presenza dei Carabinieri ha tentato di fuggire passando dalla porta sul retro, ma è stato bloccato da tre militari, tra i quali il comandante della stazione. I Carabinieri hanno quindi perquisito l’uomo, rinvenendo nel suo giubbotto 3 panetti di hashish e 760 euro in biglietti di vario taglio. Successivamente anche la perquisizione in casa dava esito positivo consentendo il rinvenimento complessivo di 860 grammi di hashish. L’uomo veniva pertanto portato in caserma e dichiarato in arresto per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Stamattina è stato accompagnato davanti al giudice Silvia Isidori per la direttissima, il quale oltre a convalidare l’arresto ha concesso i termini di difesa, fissando la data del processo al 6 febbraio 2020 e disponendo nel frattempo nei confronti del magrebino la custodia cautelare in carcere.

Condividi con:

Articoli Correlati

Buttapietra, due operai cadono dall’alto in un cantiere: sono gravi

massimo

San Bonifacio, bimbo di 7 anni investito in piazza Costituzione

massimo

Veronafiere lancia la nuova manifestazione “Fieragricola Tech”, dedicata all’innovazione in agricoltura

massimo

Velo Veronese, uomo di 73 anni investito da un trattore: è grave

massimo

Bovolone, donato dal Comune all’ospedale S. Biagio un ecografo

massimo

Legnago, nuovo caso umano di West Nile Disease scoperto il 16 settembre

massimo