29.3 C
Verona
13 Agosto 2022
Basso Veronese In evidenza Politica Politica ultimaora

Salizzole, il sindaco Angelo Campi è entrato nella Lega

Angelo Campi, sindaco di Salizzole, è entrato oggi nella Lega. Il Carroccio prosegue così l’opera di rafforzamento del proprio progetto territoriale nel Basso Veronese. Alla consegna della tessera della Lega, stamani, alla sala civica del castello di Salizzole. erano presenti diversi esponenti del partito Salviniano: dal commissario provinciale Nicolò Zavarise, alla vice presidente della Regione, Elisa De Berti, dall’europarlamentare Paolo Borchia, ai sindaci di Concamarise, Cerea e Minerbe, Cristiano Zuliani, Marco Franzoni e Andrea Girardi, all’ex deputato oggi membro del cda del Catullo, Federico Bricolo.

«È una conferma della capacità di inclusione e coinvolgimento di una Lega sempre più radicata e punto di riferimento e di ascolto del territorio – ha sottolineato Zavarise -. Un percorso amministrativo fatto di identità, tradizioni e della capacità di valorizzare la filiera, dai comuni, alle province, alle regioni, fino al governo, con scelte di buon senso, credibili e affidabili».

«Un bel giorno per la squadra degli amministratori della Pianura veronese – ha aggiunto De Berti -. Angelo Campi rappresenta un valore aggiunto e conferma la linea della Lega veronese nello scegliere amministratori attraverso scelte ponderate, puntando alla qualità e a politiche legate al territorio e non al campanile».

«Abbiamo già impostato le cose da fare – ha spiegato Borchia -. Selezioneremo le priorità da portare avanti, dalla finanza agevolata a altre forme di supporto finanziario per le progettualità del territorio. Il lavoro è già cominciato».

Campi, già sindaco di Salizzole per dieci anni, dal 1999 al 2009, e poi assessore per ulteriori dieci anni prima della ritorno alla guida del comune nel 2019, ha dichiarato: «Il territorio deve fare sistema sulle progettualità più importanti attraverso un concetto di filiera che diventa fondamentale per amministrare al meglio. La scelta di governo della Lega è premiante, una scelta di sacrificio e lungimiranza e a livello regionale c’è il grande lavoro del governatore Zaia. Da qui è nata la volontà di collaborare sempre più assiduamente con la squadra dei sindaci e degli amministratori della Pianura veronese, persone serie e preparate con le quali sedersi a un tavolo e fare programmazione».

Condividi con:

Articoli Correlati

Olivicoltura, video dell’Aipo: olive entrate nella fase di inolizione

massimo

Sanità, la Cgil denuncia: «La diagnostica biologica del Centro trasfusionale di Bussolengo spostata a Borgo Roma»

massimo

Verona, al “Mura Festival” il reggae dei “Niu Tennici in Roots of San Bernardin”

massimo

Zaia ricorda Augusto Salvadori: «Un veneziano innamorato fino in fondo della sua città»

massimo

San Giovanni Ilarione, arrestato il 61enne: era tornato a casa pistola in pugno

massimo

San Giovanni Ilarione, il pensionato che ha sparato all’ex moglie senza colpirla è in fuga armato

massimo