20.3 C
Verona
23 Maggio 2024
Cronaca Cronaca In evidenza ultimaora Valpolicella

Salute, visite gratuite a Villafranca e Bussolengo per il mese di prevenzione del tumore alla prostata

Novembre è il mese dedicato alla salute maschile e alla prevenzione del tumore alla prostata, che conta ogni anno in Italia 37 mila nuove diagnosi. Per questa patologia, è fondamentale intervenire per tempo e serve quindi prevenzione. A tale scopo, lunedì 29 novembre verranno effettuati visite e consulti gratuiti per chiunque lo vorrà negli ospedali di Villafranca e di Bussolengo. Per prenotare, telefonare al CUP di Villafranca al numero 045 6338181, dal lunedì al venerdì dalle ore 8 alle 17,30 e il sabato dalle ore 8 alle 12,30.

Sabato 27 novembre, inoltre, il castello di Villafranca sarà illuminato di azzurro e lo rimarrà per tutto il weekend, proprio per sensibilizzare alla prevenzione dei tumori in generale e in particolare del tumore della prostata. Grazie a tecniche e tecnologie chirurgiche d’avanguardia, ad apparecchiature radiologiche eccellenti, a nuovi approcci farmacologici, presenti anche negli ospedali dell’Ulss 9 Scaligera, oltre il 70% dei pazienti con tumore della prostata viene guarito. Tuttavia, le più efficaci strategie di contrasto rimangono la corretta informazione e la diagnosi precoce, spesso poco diffuse presso la popolazione maschile. Alla comparsa dei primi sintomi è importante affidarsi a centri specializzati che possano offrire le migliori cure e servizi anche attraverso la presenza di un team multidisciplinare.

Condividi con:

Articoli Correlati

Primo Giornale in distribuzione nel Basso Veronese, sempre scaricabile e sfogliabile

mirco

Valpolicella, approvato il bilancio del Consorzio di tutela della Doc: 3,8 milioni di fatturato

massimo

Verona, domenica a Villa Buri la “Festa dei Popoli” con tema “In cammino per la pace”

massimo

Polato (FdI): «L’Europa sia unita contro l’eccessiva capacità cinese. Rischio da Pechino di dazi al vino europeo»

massimo

Verona, incontro sull’Autonomia differenziata con Paolo Borchia e il ministro Calderoli

massimo

San Bonifacio, alzato il ponte della Motta per far passare l’Alpone in piena

massimo