2.8 C
Verona
4 Dicembre 2020
Cronaca Cronaca Est Veronese In evidenza ultimaora

San Bonifacio, sorpresi a bivaccare al parco tentano la fuga: arrestati

Notte movimentata quella appena trascorsa per i carabinieri di San Bonifacio. Nella tarda serata di ieri, a seguito di chiamata al 112 da parte di un privato cittadino che segnalava alcuni extracomunitari che si aggiravano con fare sospetto nel parco comunale di via Sorte, una pattuglia del Nucleo Radiomobile, coadiuvata da personale della locale Stazione, si recava immediatamente sul posto appurando la presenza di 4 individui intenti a bivaccare e bere alcolici.

Alla vista dei militari uno di loro si dava repentinamente alla fuga attraversando un complesso condominiale e scavalcando alcune recinzioni perimetrali, dirigendosi verso via Petrarca, raggiunto però dai militari. Ai quali opponeva resistenza con l’intento di sottrarsi al controllo ma veniva prontamente bloccato e tratto in arresto. Si tratta di E.M. classe 1991, pluripregiudicato, irregolare nel territorio nazionale, che è stato ancge sottoposto a “fermo per indiziato di delitto” per il reato di rapina e lesioni, perché riconosciuto come l’autore di una violenta rapina consumata nella notte del 10 ottobre ai danni di suoi connazionali, che il malfattore colpiva con un coccio di bottiglia rotto, ferendoli in più parti del corpo e rubandogli soldi e cellulare.

Un altro dei quattro soggetti, M.Y. classe 1974, sempre di nazionalità marocchina, pregiudicato, irregolare sul territorio nazionale, è stato tratto in arresto perché gravato da un Ordine di Custodia Cautelare in carcere emesso dal Tribunale di Genova perché responsabile di una serie di reati contro il patrimonio e per spaccio di sostanze stupefacenti.

I successivi accertamenti hanno permesso altresì di appurare come i 4 soggetti, trovati tutti a bere alcolici, avessero asportato quelle bottiglie poco prima presso un vicino esercizio commerciale e pertanto venivano tutti deferiti in stato di libertà anche per furto aggravato in concorso e perché irregolari sul territorio nazionale.

Articoli Correlati

Verona, protesta della Rete degli Studenti Medi scaligeri: «La scuola si fa a scuola»

massimo

Lotta al Covid, all’ospedale di Negrar tamponi drive-in molecolari e rapidi

massimo

Covid 19, l’Università di Verona alla guida dello studio internazionale “Orchestra”

massimo

Agricoltura, al Veneto 32 milioni per i danni della cimice asiatica

massimo

Meteo, dalla Regione allerta per forti piogge da domani a domenica

massimo

Belfiore, è un 80enne del paese la vittima dell’incidente stradale

massimo