22.1 C
Verona
16 Luglio 2024
Cronaca Cronaca Est Veronese In evidenza ultimaora

San Martino Buon Albergo, scoperta discarica abusiva dalla Guardia di Finanza

gdf-sequestro-area-sma

Nei giorni scorsi, i militari del Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Verona, durante un servizio di controllo del territorio finalizzato alla repressione dei reati ambientali e l’abbandono incondizionato di rifiuti, hanno sequestrato, in una ex cava ubicata nel comune di San Martino Buon Albergo, un’area di 40.500 mq adibita a discarica abusiva, in uno stato di totale abbandono.

Nell’area erano stati ammassati rifiuti di ogni genere, molti dei quali di natura pericolosa (materiali edili, veicoli fuori uso, macchine e materiale ferroso). I baschi verdi hanno sottoposto a sequestro l’intero fondo, segnalando alla locale Procura della Repubblica il proprietario del terreno, per la violazione della normativa ambientale.  Al fine di consentire lo smaltimento dei rifiuti e mettere in sicurezza l’intera zona, il responsabile, rappresentante legale di una società operante nel settore edilizio, verrà segnalato al Comune di Verona, al Dipartimento di Verona dell’Arpav Veneto nonché alla locale Prefettura e Provincia per i provvedimenti di rispettiva competenza.

Un cittadino di origine tunisina è stato, inoltre, denunciato per l’attività di gestione e trasposto di rifiuti non autorizzata e per il reato di abbandono di animali che sono stati affidati ad idonee strutture a cura dei veterinari dell’Ulss e delle Guardie Zoofile di Verona.

Al termine dell’attività, le Fiamme Gialle scaligere hanno proceduto al sequestro di due autocarri utilizzati per il trasporto del materiale.

Condividi con:

Articoli Correlati

Verona, donati dagli Alpini di Novaglie tapis roulant e cyclette al reparto Fibrosi cistica di Borgo Trento

massimo

Legnago, sul Salieri cala la scure dello spoil system Longhiano: una poltrona per Shahine?

massimo

San Bonifacio, Soave ha nominato la giunta: Turri è vicesindaco

massimo

Caso caporalato nel Basso Veronese, Mirandola (Uila): «Una macchia sulla produzione agricola veronese»

massimo

Caso di caporalato nella Bassa, la Cgil: «Caporali stranieri ma le aziende sono Veronesi»

massimo

Nuovo caso di caporalato nel Basso Veronese: 33 indiani sfruttati come schiavi nella campagne da due connazionali

massimo