11.5 C
Verona
1 Marzo 2024
Cronaca Cronaca In evidenza ultimaora Valpolicella

Sanità, cambio ai vertici dell’Ospedale Sacro Cuore Don Calabria di Negrar: Claudio Cracco nuovo amministratore delegato

Cambio ai vertici dell’Ospedale Sacro Cuore Don Calabria di Negrar: Claudio Cracco nuovo amministratore delegato.

Il Sacro Cuore, Istituto di ricovero e cura a carattere scientifico per le malattie infettive e tropicali, ma anche Cancer Center riconosciuto a livello europeo e centro di riferimento regionale per le gravi patologie retiniche, per la radioterapia oncologica, per l’endometriosi e l’ortopedia, ha visto nei giorni scorsi il Consiglio di amministrazione decidere il passaggio di testimone tra l’amministratore delegato uscente Mario Piccinini e Claudio Cracco, che assumerà l’incarico dal 1° gennaio 2024. Il dottor Fabrizio Nicolis è stato confermato direttore sanitario mentre Piccinini proseguirà la sua collaborazione nel ruolo di direttore generale per la ricerca dell’IRCCS Sacro Cuore Don Calabria e avrà la delega per i rapporti con l’Università. Si rafforzerà dunque ulteriormente la collaborazione in essere con l’Ateneo veronese: tra i vari progetti, porterà all’apertura nella Cittadella della Carità di Negrar di un innovativo corso di laurea in Farmacia.

Cinquantasette anni, due lauree in Economia e Gestione delle Aziende e dei Servizi Sanitari e in Scienze Economiche e un master in management sanitario 4.0, il dottor Cracco è direttore amministrativo della Cittadella della Carità dal 2016. Dal 2023 è vice presidente della Fondazione Poliambulanza di Brescia ed è componente del Consiglio di amministrazione dell’associazione “Don Calabria Missioni” e del “Centro Solidarietà San Giovanni Calabria”.

La nuova nomina è quindi una staffetta tutta interna alla Cittadella della Carità, che comprende anche strutture socio-sanitarie e vanta 2.300 collaboratori, di cui 400 medici, nel solco della continuità ma con uno sguardo al futuro per migliorare ulteriormente la qualità dei servizi, grazie alle competenze umane e professionali dei collaboratori e all’innovazione tecnologica.

Condividi con:

Articoli Correlati

Verona, sorpreso mentre forza lo scuro di una casa spruzza spray al peperoncino sui carabinieri

massimo

Colognola ai Colli, il 14enne che ha salvato la vita a un uomo colto da infarto ricevuto alla Camera

massimo

Assistenza anziani, nel Basso Veronese un corso per formare “Custodi sociali”

massimo

Costermano, fermato con 1 dose di cocaina, in casa aveva una pistola rubata in Calabria e altra droga

massimo

Negrar, arrestata dai Carabinieri coppia di pusher: contestate 57 cessioni di cocaina e droga sequestrata

massimo

Occupazione, la Cisl si interroga con un convegno sul tema giovani e lavoro a Verona

massimo