17 C
Verona
23 Maggio 2024
Cronaca Cronaca In evidenza ultimaora Valpolicella

Sant’Ambrogio di Valpolicella, arrestato il ladro e rapinatore delle discoteche

Il ventottenne marocchino M.Z., residente a Sant’Ambrogio di Valpolicella, arrestato ieri dai Carabinieri del posto, era specializzato in furti all’interno di locali pubblici e nei parcheggi delle discoteche di Verona, dove nel gennaio del 2020 aveva addirittura aggredito, una volta scoperto, il proprietario dell’auto nella quale si era introdotto, trasformando il reato in rapina. L’uomo si trovava, infatti, agli arresti domiciliari nella sua residenza in attesa della fine del processo a suo carico.

Una volta riconosciuto colpevole e condannato per la rapina, però, l’uomo è stato raggiunto anche dalle pena sospese che aveva annoverato per una serie di furti del 2017. Così, il 17 giugno 2021, l’Ufficio Esecuzioni Penali della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Verona, dopo aver sommato le condanne inflitte al marocchino per i reati commessi fra il 2017 ed il 2020 e scomputato i periodi di detenzione in carcere e ai domiciliari già scontati quale misura cautelare, ha emesso un Ordine di Esecuzione di Pene Concorrenti in carcere di anni 3 mesi 9 giorni 28.

Ieri i Carabinieri di Sant’Ambrogio di Valpolicella hanno rintracciato M.Z. e gli hanno notificato il provvedimento trasferendolo presso il carcere di Verona Montorio.

Condividi con:

Articoli Correlati

Meteo, nuovo allarme per forti piogge su tutto il Veneto dal pomeriggio a domani

massimo

Verona, convegno per i 60 anni dalla morte dell’archeologo Francesco Zorzi, primo direttore del Fioroni

massimo

Legnago, l’amministrazione uscente nomina il nuovo consiglio di amministrazione di Fondazione Fioroni

massimo

Primo Giornale in distribuzione nel Basso Veronese, sempre scaricabile e sfogliabile

mirco

Valpolicella, approvato il bilancio del Consorzio di tutela della Doc: 3,8 milioni di fatturato

massimo

Verona, domenica a Villa Buri la “Festa dei Popoli” con tema “In cammino per la pace”

massimo