11.3 C
Verona
2 Marzo 2024
Cronaca Cronaca In evidenza ultimaora Valpolicella

Sant’Ambrogio, il consigliere Toffalori: «Non ancora fatti i lavori alla scuola materna di Monte»

Monte

A pochi giorni dal via delle lezioni alla scuola materna di Monte a Sant’Ambrogio di Valpolicella non sono stati fatti i lavori di manutenzione e manca ancora la tettoia per ripararsi dal sole cocente durante le attività svolte all’esterno dell’edificio. A sottolinearlo è il gruppo consiliare “Al Servizio dei Cittadini”, capogruppo Pier Luigi Toffalori, consigliere Paola Sartori, con una nota di oggi.

«La scuola materna di Monte a Sant’Ambrogio di Valpolicella ha necessità di urgenti interventi di manutenzione. I bambini e le insegnanti sono inoltre ancora in attesa della tettoia per ripararsi dal sole cocente durante le attività svolte all’esterno dell’edificio, tettoia che sarebbe stata promessa dalla nuova amministrazione comunale», accusano Toffalori e Sartori, che hanno presentato in consiglio comunale, alla fine di luglio, al sindaco Roberto Zorzi e al consigliere comunale di Monte, Andrea Grasso, un’interpellanza con la richiesta di intervenire su alcuni aspetti della manutenzione della scuola e di provvedere alla dislocazione della tettoia.

«A ridosso di ferragosto, è arrivata la risposta del sindaco Zorzi, il quale non ricorda di aver fatto alcuna promessa in merito alla reclamata tettoia. Si dice comunque disponibile a valutare la possibilità, compatibilmente con le disponibilità di bilancio, all’acquisto di una casetta/tettoia in legno. Ed anche alla manutenzione, con lavori da eseguire quanto prima», dicono i due consiglieri.

«Prendo atto della risposta del sindaco – fa presente Toffalori – ma rimango sinceramente piuttosto insoddisfatto da quanto ci è stato comunicato. In buona sostanza, al di là del fatto che il sindaco ricordi o meno di promesse da parte sua o dall’amministrazione per la realizzazione della tettoia per riparare i bambini della scuola materna di Monte dal sole, a settembre il problema si ripresenterà».

C’è poi il capitolo delle manutenzioni. «Per quanto riguarda gli interventi all’edificio scolastico – insiste Toffalori – ci troviamo di fronte a incombenze non ulteriormente dilazionabili».

Condividi con:

Articoli Correlati

Verona, Progetto Fuoco chiude con 45mila operatori professionali nei padiglioni (+12% estero)

massimo

Lavagno, il farmacista Vanzan candidato a sindaco unitario per il centrodestra

massimo

San Bonifacio, sorpreso in uno stabile abbandonato con della refurtiva, minaccia i Carabinieri con un coltello

massimo

Legnago, l’onorevole Maschio impone Longhi come candidato e il centrodestra si spacca

massimo

Isola della Scala, lettera aperta di Canazza al consiglio comunale: «Sulla piazza accogliamo all’unanimità la richiesta di un referendum»

massimo

Valeggio sul Mincio, piove in classe al Carnacina e gli studenti scioperano appoggiati da genitori e insegnanti

massimo