7.7 C
Verona
2 Dicembre 2022
In evidenza Sport ultimaora

Scandola domina il Rally dell’Adriatico con la Skoda Fabia R5

Skoda Scandola

Il veronese Scandola domina il rally dell’Adriatico con la sua Skoda Fabia R5 e si avvicina al vertice della clasifica del Campionato italiano. Una grande vittoria ha rlanciato il team bianco-verde al primo appuntamento su terra del Campionato Italiano Rally. L’entusiasmante performance in Gara 1 è stata confermata dalla conquista della prima posizione anche in Gara 2. Sul podio, in seconda posizione la Skoda Fabia R5 di un team privato. Ora dall’8 al 12 giugno Skoda Italia Motorsport sarà al via del Campionato del Mondo in Sardegna, in categoria WRC2, assieme ai Team ufficiali della Casa madre.

La vittoria di Gara 1, guadagnata sabato 29 maggio, è frutto dell’ottima performance del pilota che sui 378 km della giornata, di cui solo 63 km cronometrati, ha conquistato ben 11”3 sul secondo. Nella giornata di domenica, in una più combattuta Gara 2, Scandola-D’Amore sono stati costretti ad alzare ulteriormente il ritmo nell’ultima prova speciale per guadagnare la prima posizione. Il Team ha così collezionato la quarta vittoria consecutiva (2013, 2014, 2015 e 2016) in questa particolare gara.

«Sono stati tutti km con un ritmo indiavolato dall’inizio alla fine – ha commentato dal podio Scandola -. Il Rally dell’Adriatico di quest’anno non permetteva la minima distrazione. Le medie elevate e un fondo con repentini cambi di aderenza richiedevano la massima attenzione e precisione nelle traiettorie. Complimenti dunque a tutta la squadra, che ha lavorato al massimo in un week end pregno di agonismo».

Grazie ai punti conquistati al Rally dell’Adriatico, quarto appuntamento della stagione, Scandola-D’Amore consolidano la seconda posizione assoluta in campionato e si avvicinano al leader della serie.

Condividi con:

Articoli Correlati

Verona, camionista muore in un incidente tra Tir sulla strada dell’Alpo

massimo

Primo Giornale in distribuzione nel Basso Veronese, sempre scaricabile e sfogliabile

mirco

Morte di Rebellin, il ricordo di Zaia: «Il ciclismo veneto perde una figura storica, esempio di atleta e di uomo»

massimo

Tragedia nel ciclismo: Davide Rebellin travolto e ucciso da un Tir mentre si allena in bicicletta

massimo

Verona, folle fuga in auto contromano in tangenziale per scappare ai Carabinieri

massimo

San Bonifacio,  arrestati dai Carabinieri i due autori della rapina ad un’anziana al cimitero

massimo