1.2 C
Verona
9 Febbraio 2023
Cronaca Cronaca In evidenza ultimaora Verona provincia

Scuola, al via raccolta firme per nuova legge sulla formazione professionale

enaip-verona

Mobilitazione generale sabato 28 marzo per il sistema della formazione professionale in Veneto, con “FormaVeneto” che darà il via ufficiale alla campagna di raccolta firme a sostegno della proposta di legge di iniziativa popolare sull’istruzione e formazione professionale avanzata dall’associazione: una legge richiesta e attesa da oltre cinque anni dalla Regione Veneto (la legge di riferimento risale al 1990).

Per tutta la mattina, numerosi centri degli enti aderenti a FormaVeneto (EnAIP, Cnos-Fap, Ficiap, Cif Opere assistenziali, Ciofs Fp, Dieffe, Irigem, Opera Monte Grappa) saranno nelle maggiori piazze del Veneto e promuoveranno nelle proprie sedi iniziative di sensibilizzazione sulla legge.

L’appello a sostenere la proposta di legge è rivolto a tutti: alle famiglie dei giovani studenti frequentanti i corsi, naturalmente, ma anche a cittadini, imprenditori, associazioni di categoria, comunità ecclesiali, insomma a tutti coloro che riconoscono a questo segmento della formazione il suo ruolo fondamentale sul fronte del contrasto alla dispersione scolastica, nonché di “fucina” di competenze aggiornate e qualificate, così vitali per le nostre imprese.

A frequentare gli 800 corsi gratuiti proposti da FormaVeneto nei numerosi centri presenti capillarmente sul territorio sono oggi oltre 16.500 ragazzi tra i 14 e i 18 anni, che attraverso questi percorsi adempiono all’obbligo scolastico nell’esercizio del diritto-dovere all’istruzione e alla formazione. I più recenti dati regionali rilevano che nell’ultimo triennio i più ricercati dai giovani veneti sono i corsi di ristorazione, meccanica e quelli del comparto turistico e del comparto estetica e benessere. Settori che ben rispondono alla domanda del territorio: il 70% degli studenti trova occupazione entro il primo anno dal conseguimento della qualifica, in ambiti e con mansioni che per il 65% sono pienamente coerenti con i percorsi di studi svolti.

Perciò FormaVeneto ha deciso di avanzare una propria proposta di legge per la formazione professionale nel Veneto. Tra i suoi fini prioritari quelli di assicurare alla formazione professionale un riconoscimento della sua fondamentale funzione per l’orientamento, la formazione e l’accompagnamento al lavoro per i giovani; di sostenere un segmento formativo che valorizza le attitudini dei giovani con percorsi che rafforzano le competenze e garantiscono una professionalità spendibile su tutto il territorio dell’Unione europea; di assicurare la stabilità dell’offerta formativa ai giovani e alle famiglie, attraverso una programmazione triennale dei percorsi, superando il meccanismo del bando annuale oggi vigente, e finanziamenti certi da parte della Regione Veneto.

L’obiettivo è di superare le 7 mila firme necessarie a consentire il deposito del disegno di legge in Regione e l’avvio dell’iter che lo farà poi approdare in Consiglio regionale per la discussione.

Condividi con:

Articoli Correlati

Formazione, 2.000 studenti hanno partecipato all Giornata internazionale sulla sicurezza in internet 

massimo

Cattolica trasferisce attività in Piemonte e la Cgil attacca: «Generali mostra il suo vero volto mettendo a rischio 90 posti di lavoro alla Insurecom»

massimo

Formazione, presentato il Piano Operativo Regionale “Persi, dispersi e ritrovati: le politiche per i giovani”

massimo

Negrar, i Carabinieri pedinano uno spacciatore fino a Montebello (Vicenza) per arrestarlo

massimo

Verona, sbloccato a Roma dal Cipess il progetto del Filobus con 6,73 milioni di euro di contributo in più

massimo

Verona, Adiconsum ottiene dall’Arbitro Bancario Finanziario il rimborso di 4.200 euro truffati ad un cittadino tramite sms

massimo