7.9 C
Verona
24 Aprile 2024
Cronaca In evidenza ultimaora

Scuola&Formazione, boom di partecipanti a “Orientiamoci insieme” della Camera di Commercio di Verona

Boom di partecipanti all’edizione 2023 di “Orientiamoci insieme” che la Camera di Commercio di Verona ha dedicato agli studenti degli ultimi anni delle scuole superiori, per fornire loro una mappa utile a scegliere in modo efficace il percorso di studi, di perfezionamento post diploma oppure d’ingresso nel mondo del lavoro. Al seminario promosso dall’ente scaligero in collaborazione con la rete Orienta Lavoro, Università degli Studi di Verona, Its Academy, T2i e Invitalia hanno partecipato 300 studenti, provenienti da sette scuole secondarie di secondo grado, in presenza e 17 classi si sono collegate in streaming. Si tratta di numeri significativi, che testimoniano l’interesse dei ragazzi per il loro futuro accademico e lavorativo, considerate le difficoltà che le scuole hanno attraversato negli ultimi due anni di pandemia.

«L’orientamento al lavoro vuol dire sapere dove andare quando si procede verso una meta. Il percorso di orientamento professionale e auto-imprenditoriale fornisce la mappa per scegliere bene il percorso di studi, di perfezionamento, di ingresso nel mondo del lavoro e dell’economia. La scelta del lavoro e dei percorsi futuri di studio è uno dei più importanti processi decisionali della vita, per cui necessita di una guida in grado di attivare informazioni utili, occasioni di ascolto, scambio e confronto – sottolinea Riccardo Borghero (nella foto), segretario generale della Camera di Commercio di Verona – per avere successo non servono formule magiche, ma metodo e strumenti da utilizzare con efficacia».

Secondo i dati elaborati dal Sistema Informativo Excelsior (Unioncamere-Anpal) nella provincia di Verona i settori con maggior difficoltà di reperimento di personale sono i servizi informatici e delle telecomunicazioni, le costruzioni, l’industria del legno e del mobile, le industrie metallurgiche e quelle di fabbricazione di macchinari, attrezzature e di mezzi di trasporto. Le professioni più richieste nel 2022 sono state quella di addetto nelle attività di ristorazione, di addetto alle vendite, ai servizi di pulizia, degli autisti, della logistica e addetti alla segreteria e agli affari generali.

Favorire l’incontro della domanda con l’offerta di lavoro diventa dunque ancor più di primaria importanza, per garantire la ripresa e il pieno ritorno alla normalità. Sul sito del Registro Alternanza Scuola Lavoro creato dal sistema delle Camere di Commercio sono disponibili migliaia di percorsi di Percorsi per le competenze trasversali e per l’orientamento, Pcto (ex alternanza scuola-lavoro, ndr), offerti da 1.714 soggetti nella provincia di Verona. Si tratta di un importante strumento per creare una relazione biunivoca tra sistema economico e scolastico.

Condividi con:

Articoli Correlati

Sanità, Bigon (Pd): «Prorogare la graduatoria degli operatori socio sanitari che sta per scadere»

massimo

Verona, due donne di Treviso arrestate perché indagate per una truffa ad un 99enne di Parona

massimo

Verona, 20enne in carcere perché ritenuto autore di sei truffe ai danni di anziani con rapine e sequestro di persona

massimo

Legnago, 24enne pescato dai carabinieri con 50 grammi di hashish: arrestato

massimo

Verona, tentano di rubare in una villetta a San Michele Extra: arrestato dai carabinieri con l’aiuto dei residenti

massimo

Meteo, allerta per pioggia forte, temporali e neve sulle Prealpi

massimo