5 C
Verona
6 Febbraio 2023
Cronaca Cronaca Est Veronese In evidenza ultimaora

Soave, scoperto evasore totale per oltre 7,6 milioni di euro

guardiafinanza04

I finanzieri del Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Verona hanno dato esecuzione nei giorni scorsi ad un provvedimento di sequestro di beni nei confronti di un imprenditore veronese, V.R., già gravato da numerosi precedenti per reati di frode fiscale, truffa, appropriazione indebita e ricettazione, e della moglie Z.M., per un valore di oltre mezzo milione di euro.

L’attività di servizio ha avuto origine da un’indagine di polizia giudiziaria effettuata dalla Compagnia di Soave nei confronti del suddetto individuo, evasore totale sin dall’anno 2008 e, quindi, debitore verso l’Erario per oltre 7,6 milioni di euro tra imposte evase e sanzioni inflitte. Ad insospettire i finanzieri il tenore di vita dimostrato dall’imprenditore ampiamente sproporzionato rispetto ai redditi dichiarati, e ciò ha consentito di procedere alla richiesta di misure di prevenzione patrimoniali previste dal “Codice Antimafia”. Lo strumento normativo, già largamente utilizzato nei confronti di persone “socialmente pericolose” o “genericamente pericolose”, non necessariamente collegate alla criminalità organizzata.

Il Tribunale di Verona, in accoglimento della richiesta del pm Angela Barbaglio, ha emesso il decreto di sequestro finalizzato alla confisca al fine di aggredire le ricchezze illecitamente accumulate da entrambi i coniugi. I Finanzieri di Soave hanno, quindi, dato esecuzione al provvedimento, procedendo al sequestro di 6 fabbricati e relative pertinenze, 18 terreni agricoli e boschivi, 4 autovetture, quote di partecipazione in 4 società di capitali nonché i saldi attivi dei 6 conti correnti intestati, per un valore complessivo pari ad oltre 533.000 euro.

L’operazione costituisce il primo provvedimento della specie a Verona, finalizzato ad aggredire patrimoni illecitamente accumulati da soggetti “socialmente e fiscalmente pericolosi”, dediti, cioè, a traffici illeciti e che vivono grazie ai proventi di tali attività delittuose ai danni della collettività.

Condividi con:

Articoli Correlati

Volley, a San Bonifacio il Montecchio batte la Sigel Marsala in tre set

massimo

Verona, va in fiamme l’auto: illesi gli occupanti soccorsi dai Vigili del fuoco

massimo

Monteforte d’Alpone, Ettore Prà, 17 anni, nominato da Mattarella “Alfiere della Repubblica”

massimo

Bardolino, oggi la Coppa Giulietta&Romeo tra il Garda e la Valpolicella

massimo

Verona, i sindacati sull’ennesimo morto sul lavoro: «Una strage che non si ferma»

massimo

Verona, la SuperBeton smantella l’impianto di via del Vegron. Bertiucco: «Vittoria dei cittadini di Montorio»

massimo