25.9 C
Verona
14 Aprile 2024
Cronaca Cronaca Est Veronese In evidenza ultimaora

Soave, un successo la Giornata dei Colli Veneti in Foro Boario

Tra i tanti appuntamenti che, domenica 24 marzo hanno animato piazza Foro Boario a Soave e l’intera area collinare veronese, particolare importanza è stata rivestita dalla Cerimonia ufficiale della Terza Giornata Regionale per i Colli Veneti, alla presenza di autorità regionali, provinciali e comunali, con la partecipazione straordinaria di Adriana Volpe, nota presentatrice televisiva

Dopo il saluto del sindaco di Soave, Matteo Pressi, la parola è andata a Cristiano Corazzari, assessore regionale a Cultura e Territorio: «Siamo giunti alla terza edizione di questa iniziativa che si rinnova di anno in anno – ha evidenziato l’assessore Corazzari – in virtù di una legge regionale fortemente voluta dal Consiglio Regionale in modo assolutamente trasversale, con l’intenzione di valorizzare le nostre colline. Un appuntamento importante perché, attraverso questa giornata, promuoviamo il territorio, i prodotti tipici, le nostre tradizioni ed una fortissima identità culturale, perché è nei Colli Veneti che si esprime l’anima più vera del Veneto».

È  quindi intervenuto il consigliere Regionale Marco Zecchinato, primo firmatario della legge che ha istituito la Giornata Regionale per i Colli Veneti: «Benvenuti a Soave per la 3^ edizione della Giornata per i Colli Veneti – ha sottolineato Zecchinato – una giornata in cui oltre 300 eventi animano questi territori che si candidano ad essere un prodotto ed una meta turistica e culturale veramente importante. Grazie, quindi, a tutti coloro si sono impegnati per dare vita a questa manifestazione e un doveroso ringraziamento va all’Assessore Corazzari e alla sua struttura nonché ad Unpli Veneto per aver dato corso alle attività previste dalla legge, poiché questa  accende un faro sui Colli Veneti, luoghi il cui valore aggiunto sono le comunità e le tante persone che, con il loro impegno per questo progetto, hanno dimostrato tutto l’amore che hanno per il proprio territorio».

«Grazie a Regione del Veneto per aver focalizzato questa giornata sulla bellezza del territorio – ha proseguito il presidente di UNPLI Nazionale, Antonino La Spina – una iniziativa che di fatto apre un nuovo asset turistico. Un ringraziamento doveroso va ai volontari veneti che stanno lavorando per rendere il più accogliente possibile questa manifestazione e alle aziende che, con i loro prodotti d’eccellenza, contribuiscono a raccontare il territorio collinare veneto».

«Ringrazio la Regione del Veneto per la fiducia che ancora una volta ha riposto nelle Pro Loco – ha chiosato Giovanni Follador, presidente UNPLI Veneto – è importante sottolineare il grande interesse dimostrato dalle comunità per questa giornata, lo evidenziano i numeri con quasi 100 eventi organizzati dai nostri volontari e oltre 200 appuntamenti realizzati da Comuni, associazioni locali, aziende del territorio, guide turistiche e molte altre realtà. Grazie, infine, a Adriana Volpe per la dimostrazione di affetto nei confronti delle nostre Pro Loco».

«È un onore essere con voi oggi – ha concluso la madrina della giornata, Adriana Volpe – in quello che è un evento molto importante poiché in grado di raccontare, attraverso i tanti prodotti tipici presentati oggi negli stand che colorano la piazza, la bellezza dei Colli Veneti e di cosa siamo capaci. Grazie alle Pro Loco e ai loro volontari per la capacità di realizzare eventi speciali come questo, creati da persone che si spendono gratuitamente per il territorio: questa è la bella Italia».

La giornata ha visto anche la premiazione dei vincitori del contest fotografico “Colli Veneti in un click”, ideato per coinvolgere la community che vive, visita ed ama i Colli Veneti. Da quest’anno a vincere il contest non è più un unico scatto ma quattro diverse immagini, una per ogni stagione: una novità introdotta per dare una panoramica completa della bellezza che le colline venete riescono ad esprimere, in ogni periodo dell’anno.

Questi i quattro vincitori del 2° contest fotografico:

Primavera: Claudio Poli (Colline del Prosecco di Conegliano e Valdobbiadene)

Estate: Cristian Colognato (Colline dell’est veronese)

Autunno: Elia Marassi (Colline del Garda)

Inverno: Enrico Barcarolo (Colline delle Prealpi Vicentine)

La giuria ha inoltre assegnato due menzioni, rispettivamente a: Primavera di Alessandro Barnes ((Colli Euganei) e Autunno di Silvano Foggiato (Colline del Prosecco di Conegliano e Valdobbiadene).

E a fare da perfetta cornice ai festeggiamenti in Piazza Foro Boario, proseguiti per tutta la giornata, la presenza di tutte le aree collinari della regione con l’esposizione, degustazione e vendita dei prodotti tipici locali dei Colli Veneti, grazie alla collaborazione di: Pro Loco venete, Partner Welcome Colli Veneti, Slow Food e De.Co. del Veneto.

Condividi con:

Articoli Correlati

Europee, Borchia (Lega): «Onorato per candidatura, viaggio continua con serietà, idee, presenza territorio»

massimo

Ciclismo, Magagnotti regala la prima vittoria stagionale al team Autozai Contri

massimo

Verona, domani apre il 56° Vinitaly con 4 mila cantine presenti in fiera

massimo

San Bonifacio, è Antonio Verona il candidato a sindaco della Lista Provoli

massimo

Verona, ampia partecipazione al presidio in piazza Cittadella per lo sciopero dei settori privati

massimo

Primo Giornale in distribuzione nel Basso Veronese, sempre scaricabile e sfogliabile

mirco