0.7 C
Verona
3 Dicembre 2020
Basso Veronese In evidenza Sport Sport Sport ultimaora Verona provincia

Stefano Strabello chiude il Suzuki Rally sul podio

strabello-2valli2017

Stefano Strabello chiude sul podio una stagione sensazionale. Per il pilota legnaghese il XXXV Rally Due Valli, atto conclusivo del Suzuki Rally Trophy 2017, aveva un sapore particolare. Strabello, infatti era chiamato a giocarsi il titolo proprio sulle strade di casa in una lotta a tre con Stefano Martinelli e Lorenzo Coppe, quest’ultimo coinvolto anche nella sfida per la leadership nella classifica Under 25.

Il giovane pilota veronese è stato protagonista di un rally all’attacco, ma senza errori che lo ha visto costantemente ai primi posti della classifica grazie anche all’affermazione in due prove speciali, una per tappa. Il sabato Strabello ha primeggiato sulla lunga e tecnica “Ca’ del Diaolo”, power stage della prima frazione, prova regina per chilometraggio e caratteristiche del percorso.

Domenica il portacolori della Scuderia Destra 4, affiancato da Paolo Scardoni, ha artigliato il miglior tempo sulla PS10 “Tregnago”, un tratto cronometrato inedito inserito quest’anno per la prima volta al Rally Due Valli.

L’ottima prestazione nella gara di casa che ha coronato una notevole progressione di risultati nel corso della stagione non è purtroppo bastata per conquistare il Suzuki Rally Trophy 2017, che ha visto Strabello chiudere al terzo posto, secondo di Under 25.

«Il Due Valli era per me la gara di casa e la pressione alla vigilia era tanta. Una volta saliti in macchina per la sessione di test pre gara è però svanita completamente in pochi attimi e ho pensato solo a spingere al 101%. Abbiamo affrontato ogni prova all’attacco, prendendo anche alcuni rischi calcolati con l’obiettivo di recuperare i punti che avrebbero potuto consegnarci la leadership in classifica. Coppe si è però confermato un avversario di grande valore e mi congratulo con lui per aver conquistato il titolo al termine di un weekend perfetto.

Il bilancio della mia stagione è in ogni caso estremamente positivo: solo un anno fa ero nelle retrovie ed è stato fantastico lottare per il campionato fino all’ultima gara. Paolo Scardoni e Giuseppe Ceschi, i due navigatori che si sono alternati alle note nei vari appuntamenti, hanno dato un contributo determinante nel raggiungere questo risultato, mentre un ringraziamento speciale va a tutti gli sponsor, che hanno sempre creduto nel mio potenziale e non hanno mai smesso di supportarmi. Anche se la stagione 2017 è terminata da poche ore siamo già al lavoro per il 2018: stiamo valutando diverse opzioni, con l’obiettivo di passare ad una categoria superiore».

Articoli Correlati

Legnago, agli studenti del Minghetti il premio Legalità con un video contro le mafie

massimo

Covid, dal Fondo Comuni confinanti 1,3 milioni per didattica a distanza, telemedicina, trasporti

massimo

Colognola ai Colli, l’ex assessore Nogara: «Svelato l’inciucio tra il sindaco e la minoranza»

massimo

Bardolino, Natale regala due presepi sommersi nelle acque del Garda

massimo

Primo Giornale in distribuzione nel Basso Veronese, sempre scaricabile e sfogliabile

mirco

Legnago, gli studenti del Cotta tra i vincitori del concorso regionale sulla Legalità

massimo