26.2 C
Verona
16 Agosto 2022
Basso Veronese Cronaca Cronaca In evidenza ultimaora

TERREMOTO DEL 4,4 A SALIZZOLE: Trenitalia ferma il traffico ferroviario

«È stato un boato, fortissimo, come quello di un aereo che rompe il muro del suono. Accompagnato come da un salto della terra che ha tremato per pochissimi secondi. Per fortuna non ci sono danni a cose e persone. Speriamo che lo sciame sismico finisca qui».

È preoccupato Angelo Campi, sindaco di Salizzole, paese di neanche 3 mila anime nel sud della provincia Veronese, dove oggi si sono avvertite ben tre scosse di terremoto, in successione l’una dall’altra di circa 20 minuti. L’ultima alla 15,36, la più forte, di magnitudo 4,4 della scala Richter con epicentro nella frazione di Gabbia, al confine con Isola della Scala, a 9 km di profondità. È stata preceduta da una prima scossa, di magnitudo 3.4, registrata alle 14:02: e da una seconda, di 2,8, alle 14:44, sempre con lo stesso epicentro.

Il terremoto, avvertito chiaramente a Verona e in gran parte della provincia scaligera, ma anche a Mantova, Pavia e Brescia, ha portato Trenitalia a sospendere, in via precauzionale per verifiche tecniche sulla linea, il traffico ferroviario. Tecnici delle ferrovie stanno controllando la linea per consentire la regolare ripresa dei treni. Intanto, il comando nazionale dei Vigili del Fuoco ha fatto sorvolare l’area di Salizzole da un elicottero di base a Bologna per verificare si fossero danni e crolli. Ma il riscontro è stato, per fortuna, positivo: nessuno danno a cose e persone.

Condividi con:

Articoli Correlati

Olivicoltura, video dell’Aipo: olive entrate nella fase di inolizione

massimo

Sanità, la Cgil denuncia: «La diagnostica biologica del Centro trasfusionale di Bussolengo spostata a Borgo Roma»

massimo

Verona, al “Mura Festival” il reggae dei “Niu Tennici in Roots of San Bernardin”

massimo

Zaia ricorda Augusto Salvadori: «Un veneziano innamorato fino in fondo della sua città»

massimo

San Giovanni Ilarione, arrestato il 61enne: era tornato a casa pistola in pugno

massimo

San Giovanni Ilarione, il pensionato che ha sparato all’ex moglie senza colpirla è in fuga armato

massimo