15.2 C
Verona
3 Marzo 2021
In evidenza Politica Politica ultimaora Verona provincia

Tolta a Galan la presidenza della Commissione cultura. Berti (5S): «Ma resta onorevole»

galan

Giancarlo Galan non è più il presidente della Commissione cultura alla Camera. Resta, però, parlamentare. Ad annunciarlo oggi, puntando il dito contro una situazione ormai al limite del grottesco, è stato il capogruppo del Movimento 5 Stelle nel consiglio regionale veneto, Jacopo Berti: «Ci sono voluti mesi, anni per vedere Galan fuori dalla presidenza della Commissione cultura. Ora vogliamo le sue dimissioni anche da parlamentare, ma non ci contiamo un granché».

Il Movimento ha più volte chiesto le dimissioni dell’ex presidente della Regione. Ma neppure una manifestazione di protesta davanti a villa Rodella di Cinto Euganeo, dove Galan sta scontando i domiciliari in un ritiro dorato ai piedi dei colli, è servita a qualcosa.

«Sia chiaro, da Galan non è arrivato alcun gesto di dignità, come d’altronde ci aspettavamo – ribadisce Berti – per estrometterlo ci è voluto il solito rimpasto delle commissioni al secondo anno di Governo. Rimpasto che ha anche un lato negativo, visto che al M5S sono state vergognosamente tolte tutte le vicepresidenze».

Articoli Correlati

Calcio Serie C, il Legnago si ferma sullo 0-0 col Carpi in casa: occasione sprecata

massimo

Verona, farmacisti truffati da falsi funzionari della Camera di Commercio

massimo

Missioni: Rebecca, 28 anni, in Sud Sudan con Medici con l’Africa Cuamm

massimo

Lotta al Covid, l’ospedale di Negrar diventa centro vaccinale per la popolazione

massimo

Vitivinicoltura, da oggi il Soave ha il suo “Protocollo sull’uso sostenibile dei prodotti fitosanitari”

massimo

Peschiera del Garda, 2 arresti e 1 chilo di eroina sequestrati dalla Guardia di Finanza

massimo