7.7 C
Verona
24 Febbraio 2024
Cronaca In evidenza ultimaora

Tosato (Lega Nord): «All’Arena resti il commissario. Tosi voleva liquidarla»

Tosato Paolo

«Bene l’ipotesi d’accordo, ma si prosegua con il commissario Carlo Fuortes». Lo ha detto oggi il segretario cittadino della Lega Nord di Verona, Paolo Tosato, ribadendo con una nota il motivo dell’appoggio che il suo partito ha dato al commissariamento della Fondazione Arena: «Lo scopo era quello di evitare la scellerata dichiarazione di liquidazione dell’Ente che l’amministrazione comunale del sindaco Tosi voleva imporre».

Per Tosato, che ritiene si sia ormai vicini ad ottenere un accordo con i sindacati per il rinnovo dei contratti in modo meno oneroso per la Fondazione, il patto «è necessario nonostante i sacrifici che verranno richiesti ai lavoratori».

Proseguendo, la nota si scaglia contro l’amministrazione comunale: «Ora, serve un’azione di rilancio ed è evidente che l’attuale amministrazione comunale non ha i titoli per farsene carico. Non ha saputo farlo in questi anni, ma ha peggiorato la situazione compromettendola definitivamente. Chi non crede nel rilancio della Fondazione ma vuole promuoverne il fallimento deve farsi da parte». Per questo, Tosato si augura «che il Ministero proroghi il commissariamento fino all’elezione della prossima giunta comunale ed eviti che torni nelle mani di chi ha causato questa gravissima situazione».

Condividi con:

Articoli Correlati

Salute, all’ospedale di Negrar il simposio mondiale sui trattamenti radioterapici di ultra precisione tramite Unity

massimo

Verona, domani sit-in in piazza Bra per la Pace in Palestina e Ucraina

massimo

Sanità, l’Oncologia dell’Azienda ospedaliera di Verona protagonista di un nuovo farmaco contro il tumore al pancreas

massimo

Villafranca, i sindacati proclamano lo stato di agitazione alla casa di riposo 

massimo

Verona, 8 arresti per associazione per delinquere, violenza sessuale aggravata, sfruttamento della prostituzione, detenzione di armi clandestine e truffa

massimo

Bardolino, il 29 febbraio (unica data in Veneto) Paolo Belli porta al teatro Corallo il suo “Pur di far Commedia”

massimo