5.2 C
Verona
8 Dicembre 2022
In evidenza Politica Politica ultimaora Verona città

Tosi a Salvini: «Un dittatore, ha voluto eliminarmi a scapito di perdere il Veneto»

tosi-salvini

«È stata una serata ed una giornata non facile dal punto di vista personale. Sono 25 anni di storia e chiuderli come sono stati chiusi non è umanamente piacevole. Affetti, amici, credo, la mia vita era lì nella Lega Nord, dalla quale sono stato cancellato. Una botta che pesa parecchio».

Esordisce così Flavio Tosi, il giorno dopo il “decadimento” dalla Lega, deciso dal segretario federale Matteo Salvini, nella conferenza stampa che ha indetto in municipio a Verona. È un Tosi che misura le parole, ma sono pietre: «Cancellato dalla Lega», «Tradito», «Eliminato da Salvini che è un dittatore». Ma anche un Tosi sommesso, colpito, e che annuncia: «Candidarmi in Veneto? Vedremo fra due giorni, ora non ho la mente fredda per decidere». E il fatto che se fosse così la Lega ed il centrodestra potrebbero perdere il Veneto? «È Salvini che ha preso la decisione di liberarsi di quel rompiscatole di Tosi, spaccando la Liga Veneta e lo fa a due mesi dalle elezioni, con il rischio di danneggiare il centro destra».

Condividi con:

Articoli Correlati

Primo Giornale in distribuzione nell’Est Veronese, sempre scaricabile e sfogliabile

mirco

Cerea, con la moto contro un’auto: un ferito grave a San Vito

massimo

S.Bonifacio, l’ex ospedale passerà al Comune che darò all’Ulss il terreno per la Casa della Comunità

massimo

Legnago, oltre 80 imprenditori alla serata organizzata dall’europarlamentare Borchia sule politiche Ue per l’energia

massimo

Verona, incidente tra due auto in corso Cavour con un ferito grave

massimo

Sona, finisce con l’auto contro un albero: è in gravi condizioni

massimo