5.3 C
Verona
29 Novembre 2022
In evidenza Politica ultimaora

Tosi attacca Salvini: «Strumentalizza i caduti della Grande Guerra»

tosi-salvini02
«È disgustoso che Salvini chiami in causa i morti sul Piave, veneti e non – sostiene il cadidato alla presidenza della Regione, Flavio Tosi -, per farsi pubblicità in campagna elettorale, durante la quale al Sud parla di unità d’Italia e in Veneto di indipendenza, quindi di secessione, dimenticando ed offendendo la memoria dei nostri caduti. Salvini, che fino a ieri indossava le magliette “Padania is not Italy”, dovrebbe almeno rispettare i morti italiani tacendo».

«È vergognoso che, come ha fatto a Nervesa della Battaglia – prosegue Tosi -, utilizzi il motto “Non passa lo straniero” per parlare di immigrazione clandestina. Ipotizza l’introduzione del servizio civile obbligatorio per “educare” e crescere bene i nostri ragazzi, e nello stesso momento strumentalizza il Piave, la Grande Guerra e centinaia di migliaia di dolorose perdite. Insomma, a Venezia l’indipendenza, sul Piave l’orgoglio tricolore: se non fosse che le sue idee intercambiabili (come le felpe) sono ormai note, verrebbe da pensare che oggi, a Nervesa della Battaglia, a Salvini sia stata somministrata troppa “Grappa Piave”».

Condividi con:

Articoli Correlati

Cologna Veneta, vinto un premio da 20 mila euro al 10eLotto

massimo

Verona, sette persone all’ospedale, di cui 4 gravi, per un incidente tra più auto

massimo

Bovolone, 86enne investito da un’auto: è gravissimo

massimo

Verona, grazie ad Adiconsum recupera 4500 euro sottrattigli con una truffa bancaria via sms

massimo

Primo Giornale in distribuzione nel Basso Veronese, sempre scaricabile e sfogliabile

mirco

Nogara, al Teatro Comunale in scena “Come respirare. Storie di ordinaria violenza” sul tema della violenza di genere

massimo