22.3 C
Verona
15 Agosto 2022
In evidenza Politica Politica Verona città

Tosi: «La Consulta conceda di esprimersi su indipendenza e autonomia»

tosif

«Spero che domani la Consulta conceda ai veneti la possibilità di esprimersi sull’indipendenza e sull’autonomia. Noi puntiamo sulla Regione delle Tre Venezie prevista dalla Costituzione».

A dirlo è Flavio Tosi, candidato alla presidenza del Veneto, che spiega: «Da strenuo difensore della democrazia non posso che auspicare che domani la Corte Costituzionale conceda ai veneti la possibilità di esprimersi, attraverso i due referendum, sui temi dell’indipendenza e dell’autonomia della Regione. Anche perché, trattandosi di referendum consultivi, l’integrità del Paese non sarebbe assolutamente a rischio. Detto questo, la strada che noi vogliamo percorrere è diversa, ed è quella della “Regione delle Tre Venezie”.

Il percorso è previsto dall’articolo 132 della Costituzione, secondo cui si può “disporre la fusione di Regioni esistenti o la creazione di nuove Regioni con un minimo di un milione di abitanti, quando ne facciano richiesta tanti Consigli comunali che rappresentino almeno un terzo delle popolazioni interessate, e la proposta sia approvata con referendum dalla maggioranza delle popolazioni stesse”. Una volta raggiunto questo traguardo, Roma non potrà che trattare con noi la forma di autonomia da concedere. Quel che è certo fin da ora è che con la creazione di questo territorio, i veneti pagheranno meno tasse e gran parte di queste saranno reinvestite nel nostro territorio».

Condividi con:

Articoli Correlati

Olivicoltura, video dell’Aipo: olive entrate nella fase di inolizione

massimo

Sanità, la Cgil denuncia: «La diagnostica biologica del Centro trasfusionale di Bussolengo spostata a Borgo Roma»

massimo

Verona, al “Mura Festival” il reggae dei “Niu Tennici in Roots of San Bernardin”

massimo

Zaia ricorda Augusto Salvadori: «Un veneziano innamorato fino in fondo della sua città»

massimo

San Giovanni Ilarione, arrestato il 61enne: era tornato a casa pistola in pugno

massimo

San Giovanni Ilarione, il pensionato che ha sparato all’ex moglie senza colpirla è in fuga armato

massimo