23.9 C
Verona
11 Agosto 2022
Basso Veronese Economia Economia In evidenza ultimaora

Tra gli “Oscar Green” di Coldiretti la veronese Valentina Tomezzoli

Oscar Green

Assegnati gli “Oscar Green” ai giovani agricoltori veneti di Coldiretti. I vincitori, proclamati oggi a Fumane, a Villa della Torre, sono la veronese Valentina Tomezzoli, risicoltrice tra Bovolone e Oppeano assieme al padre Antonio, che ha fatto del riso un prodotto da passerella, il bellunese Rino Bernard che porta sulle vette dolomitiche i suoi succhi di frutta, i padovani Sara Migliorini, Andrea Barbetta, che con il melograno ha fatto una start up, Luigi e Silvia Girotto, che dai fiori ricavano  sono i nuovi figli dei fiori; ed il trevigiano Arianna Frison con apre la sua bottega “Made in Italy” in pieno centro storico di Castelfranco Veneto. I sei vincitori dell’Oscar Green di Coldiretti, scelti dalla giuria tra i cento che ambivano al premio che riconosce i nuovi talenti dell’agricoltura: quelli più social, innovativi, fantasiosi, che puntano alla sostenibilità ambientale, valorizzano la tradizione per internazionalizzare l’impresa. L’evento è stato anticipato da un dibattito tra imprenditori agricoli di successo come le stesse Caterina Sofia Mastella Allegrini e Silvia Allegrini dell’omonima cantina, il presidente del Consorzio Pinot Grigio Doc delle Venezie Albino Armani, l’olivicoltore e leader di FederDop Olio Daniele Salvagno oltre a Luigi Forte co-titolare di un’azienda che tratta erba medica nel mondo. Moderati da Pietro Piccioni direttore di Coldiretti Veneto in un veloce botta e risposta, hanno testimoniato l’impegno personale nella crescita aziendale ma soprattutto la generosità di un servizio a favore dei colleghi e della strategia del mercato.

Nel suo discorso di saluto Martino Cerantola presidente di Coldiretti Veneto ha ricordato che le classifiche europee sull’occupazione continuano ad evidenziare un Italia fanalino di coda con la crescita delle condizioni di povertà, una precarizzazione del lavoro affermata e la percentuale più alta di giovani che non lavorano. «Eppure c’è un’altra Italia – ha detto – reale e autentica, tenace e bella è quella dei neo agricoltori che investono in agricoltura che sono aumentati del 12%. Il cambiamento di tendenza viene proprio dal primario che sta esprimendo al sistema economico tutto il suo potenziale».

Condividi con:

Articoli Correlati

Contaminazione da Pfas, Cristina Guarda (EV): «Negli Usa sempre più pressioni per uno screening esteso»  

massimo

Aipo, fase di ispessimento delle olive

massimo

Finanza, “Banche Venete Riunite” chiude la semestrale con l’utile a 5,1 milioni. Iselle nuovo direttore generale

massimo

Politiche 2022, ““+Europa Verona”: «Calenda non rispetta i patti, per questo abbiamo rotto con lui»

massimo

S. Bonifacio, ventenne segregata per giorni in un capannone abbandonato: fugge e fa arrestare l’aguzzino

massimo

Trasporti, l’europarlamentare veronese Borchia (Lega) attacca sulle nuove restrizioni al traffico al Brennero

massimo