22.5 C
Verona
17 Agosto 2022
Cronaca In evidenza ultimaora

Trasporti, dal 7 giugno l’Atv attiva l’orario estivo e sarà a pieno regime

L’Azienda trasporti Verona (Atv) ha presentato oggi lorario estivo che segna anche la ripartenza a pieno regime delle corse. Sarà attivo prossimo lunedì 7 giugno. Alla consueta offerta di trasporto per lavoratori e pendolari vengono affiancati gli specifici servizi stagionali rivolti alla clientela turistica e alle mete del tempo libero.

Dopo la parentesi dell’estate 2020, in cui la struttura del servizio è stata pesantemente condizionata dalle limitazioni alla mobilità e dalla conseguente assenza dell’utenza turistica, il prossimo esercizio estivo di Atv tornerà dunque alla consueta dimensione, che comprende anche i servizi a carattere turistico, con lo stesso livello di offerta del 2019.

Entrando nel merito dei servizi estivi, per quanto riguarda la rete urbana di Verona, va premesso che la frequenza “invernale” delle linee sarà prolungata fino al 27 giugno, con esclusione delle corse scolastiche e ferma restando la distinzione tra lunedì-venerdì e sabato. Il mantenimento delle frequenze invernali per tutto giugno è motivato anche dal fatto che la capienza sui mezzi pubblici rimane limitata al 50% di quella ordinaria, pertanto è necessario offrire maggior servizio per garantire l’opportuno distanziamento tra i passeggeri. Dal 28/06 entreranno invece in vigore gli effettivi orari estivi, che prevedono, sulle principali linee, una frequenza di 3 corse ogni ora. Da lunedì 7 giugno saranno ripristinati nella loro interezza i servizi urbani serali (ad eccezione del “notturno” di venerdì e sabato). Torna alla normale frequenza di 20’ la navetta AirLink Stazione PN-Aeroporto Catullo e viene riattivata anche la navetta 77 che collega il park Centro con il Centro storico con frequenza di una corsa ogni 10 minuti.

Per quanto riguarda la rete extraurbana, dal 7 giugno sarà regolarmente attivato l’Orario estivo, che comprende anche i collegamenti a carattere turistico sul Lago di Garda, organizzati con le frequenze analoghe a quelle dell’estate 2019. L’hub di Garda, con i suoi 120.000 passeggeri, e la fermata di Piazza Bra’, con 57.000 passeggeri, sono generalmente i nodi più frequentati della rete e dimostrano la validità delle scelte strategiche nell’attestamento dei servizi. Novità di quest’anno è l’attivazione di una nuova linea, denominata 482, che effettuerà un collegamento continuativo tra l’Aeroporto Catullo ed il Lago di Garda, via Peschiera, permettendo ai visitatori di raggiungere agevolmente il Benaco con una frequenza di una corsa ogni ora.

Altra area turistica di grande richiamo è naturalmente quella del Monte Baldo, sui due versanti di San Zeno-Prada e Ferrara-Spiazzi, entrambi ben collegati dai bus Atv. La linea 470 in particolare, partendo da Garda e Costermano, permette di raggiungere le località di San Zeno, Lumini e Prada con 7 corse al giorno, tutte dotate del carrello portabiciclette del servizio BusWalk&Bike.

Sull’altro versante del Monte Baldo la meta frequentatissima del Santuario di Madonna della Corona sarà sempre raggiungibile da Garda grazie alla linea 476 + bus navetta da Spiazzi al Santuario ogni 15’ nei giorni festivi e ogni 30’ nei giorni feriali (oltre 100 mila i passeggeri trasportati nel 2019). Anche la linea 476 sarà dotata di rastrelliera portabiciclette per gli appassionati che scelgono questo versante del Baldo per le loro escursioni sulle due ruote.

La linea 479 che mette in collegamento Borghetto sul Mincio e Valeggio con il Parco Sigurtà, Peschiera, Lazise e Parco Natura Viva di Pastrengo (quest’ultimo raggiungibile anche da altre località del Garda e da Verona con la linea 163). Confermata anche per l’estate 2019 la “storica” linea turistica Lago di Garda – Venezia, con partenze nei giorni di martedì e giovedì.

Per quanto riguarda l’area della Pianura veronese, anche per l’estate 2021 viene mantenuta la frequenza di un bus ogni ora sulla linea 144 tra Legnago e Verona su tutto l’arco della giornata, con ulteriori rinforzi nelle ore di punta. Sarà operativa anche la linea Express 04 Legnago-Verona, mentre viene riproposto con gli orari del 2019 il servizio urbano di Legnago, che nel 2020 era stato sospeso a causa dell’emergenza sanitaria. Frequenza cadenzata di un bus ogni mezz’ora (1 ora nelle fasce orarie di metà mattina e metà pomeriggio) sulla direttrice Villafranca-Verona grazie alle linee 157-158-159-160.

I nuovi orari estivi sono già consultabili sul sito www.atv.verona.it.

Condividi con:

Articoli Correlati

Brenzone, cadono in modo da soli: due feriti gravi

massimo

Sanità, nell’Ulss 9 già 27 mila cittadini senza medico ed altri 16 mila nelle prossime settimane per pensionamenti

massimo

Roverchiara, “Cereal Docks Organic”: «In fiamme solo un magazzino. Produzione salva»

massimo

Soave, serata di poesia al parco Zanella

massimo

Roverchiara, distrutta dalle fiamme parte della “Cereal Docks Organic”

massimo

Politiche 2022, il Pd candida come capolista alla Camera l’uscente Alessia Rotta

massimo