31.2 C
Verona
11 Agosto 2022
Cronaca Cronaca In evidenza ultimaora Verona città

Trasporto pubblico, Atv mette in linea 7 nuovi autobus a metano

ATV BUS METANO 2015

L’assessore alla viabilità del Comune di Verona, Marco Ambrosini, assieme al presidente di Atv, Massimo Bettarello, ed al direttore Stefano Zaninelli, ha presentato questa mattina, in piazza Bra, i 7 nuovi autobus a metano che già da questo fine settimana entreranno in funzione sulle linee urbane.

I nuovi mezzi sono dotati di motorizzazione ecologica a metano Euro 6, display a led bianchi, porte con apertura scorrevole e sistema di videosorveglianza per la sicurezza degli autisti e dei passeggeri. Gli interni possono trasportare un totale di 96 passeggeri, di cui 23 seduti e 73 in piedi, e presentano pianale completamente ribassato, pedana per l’accesso delle persone disabili ed un’ampia zona centrale attrezzata per accogliere in sicurezza carrozzelle e passeggini. I nuovi bus sono dotati anche di tutte le tecnologie avanzate necessarie per dialogare con la centrale operativa, quali dispositivi per la localizzazione satellitare e l’AVM (Automatic Vehicle Monitoring). Il costo di ciascun bus è di 221 mila euro e l’acquisto è stato finanziato dalla Regione Veneto.

«Con questi nuovi mezzi – ha spiegato Ambrosini – sale a 106 il numero di autobus a metano che circolano in città e che percorrono l’80 per cento dei chilometri effettuati dai mezzi pubblici ogni anno in ambito urbano. Una politica aziendale che punta a ridurre al minimo le emissioni inquinanti, a vantaggio della qualità dell’aria, della silenziosità e dei notevoli risparmi di gestione».

Condividi con:

Articoli Correlati

Illasi, alla vista dei carabinieri scappa a folle velocità saltando due semafori: arrestato

massimo

Verona, al “Mura Festival” la musica dei “Joe Sanketti y Otravez”

massimo

Legnago, uomo colpito dal virus “West Nile” causato dalla puntura di zanzara infetta

massimo

Rally, il legnaghese Strabello secondo in classe 4 al “Salsomaggiore Terme”

massimo

Contaminazione da Pfas, Cristina Guarda (EV): «Negli Usa sempre più pressioni per uno screening esteso»  

massimo

Aipo, fase di ispessimento delle olive

massimo