5.3 C
Verona
28 Novembre 2022
Cronaca In evidenza ultimaora

Trasporto pubblico, Atv vara il piano in vista della ripresa delle lezioni scolastiche

Con la seconda metà di agosto e l’approssimarsi dell’avvio delle scuole, per il servizio di trasporto pubblico dell’Azienda trasporti Verona (Atv) inizia la fase di verifica in vista dell’attivazione dell’orario invernale, mentre sta entrando nel vivo la campagna abbonamenti, vivacizzata dal concorso a premi lanciato dalla municipalizzata e caratterizzata da un graduale ritorno dell’utenza fidelizzata, dopo che l’emergenza sanitaria nel 2020 ne aveva notevolmente penalizzato gli utilizzatori.

Ovviamente sarà anche quest’anno l’andamento della pandemia a condizionare scelte e soluzioni del trasporto scolastico, e proprio per questo durante l’estate si sono succeduti i tavoli operativi coordinati dalla Prefettura, con la presenza di Ufficio provinciale scolastico, Ente di Governo del trasporto pubblico ed Atv, con l’obiettivo di delineare gli scenari operativi.

«Posto che le norme indicano nell’80% la capienza dei mezzi pubblici, a seguito delle indicazioni del Prefetto, abbiamo predisposto un piano trasporti sulla falsariga di quello adottato nello scorso mese di maggio, che prevede quindi lo scaglionamento degli orari di entrata/uscita degli istituti di Verona con l’adeguamento del servizio di trasporto a tali orari anche grazie all’attivazione di 80/90 corse integrative  effettuate con bus di operatori privati – spiega il direttore generale di Atv, Stefano Zaninelli -. Si tratta di un piano prudenziale, che ci offre ancora margini di sicurezza nella malaugurata ipotesi in cui dovesse essere abbassata ulteriormente la percentuale di capienza. Siamo anche disponibili a riattivare gli assistenti alle fermate con il compito di evitare possibili assembramenti durante le operazioni di salita/discesa nelle ore di punta. Attendiamo ora la convocazione da parte del Prefetto per avere una conferma del piano predisposto, così da poterne dare tempestiva informazione alle tante famiglie che già stanno contattando i nostri uffici».

Sono già molti gli utenti che contattano biglietterie e gli uffici Atv per chiedere informazioni su orari, tariffe, tipologie di abbonamenti, a testimonianza del ritornato interesse per l’utilizzo dei mezzi pubblici.

«La campagna abbonamenti è iniziata con segnali molto positivi anche se non siamo certo sui livelli del 2019 – commenta Zaninelli -. Considerato comunque che le scuole iniziano a settembre inoltrato, ci aspettiamo che il maggior numero di abbonamenti arriverà per ottobre, anche perché molti utenti hanno ancora a disposizione l’importo caricato sul borsellino elettronico a seguito del voucher riscosso all’inizio del 2020. Pertanto sfrutteranno il borsellino per le due settimane di settembre. Ricordo in ogni caso che tutte le operazioni di acquisto della Mover Card e dell’abbonamento si possono fare on-line dal sito ATV senza bisogno di recarsi allo sportello».

Sugli abbonamenti, positivo l’impatto dell’inedita iniziativa promozionale messa in campo da Arv dal 1° agosto al 31 ottobre, con il concorso a premi “Vinci Viaggiando con Atv” che permette a chi acquista l’abbonamento annuale di vincere biglietti per i parchi divertimento del Garda e utili gadget firmati ATV, oltre che partecipare all’estrazione mensile di un iPhone 12 Pro Max, come super premio.

«Già nelle prime due settimane del concorso abbiamo registrato oltre 200 partecipanti, con due vincitori al giorno – sottolinea il direttore -. Il concorso vuole essere uno strumento di comunicazione per creare sensibilità intorno al trasporto pubblico, che era e deve tornare ad essere centrale per la vita dei cittadini. Vogliamo dare il messaggio che chi usa i mezzi pubblici vince due volte, una per sé, grazie ai premi in palio con il concorso, e una per gli altri, scegliendo di muoversi in modo sostenibile e sicuro».

Atv ha, inoltre, già programmato nel periodo compreso tra il 30 agosto e il 12 settembre, quindi prima dell’avvio dell’Orario invernale l’attivazione per il servizio urbano di Verona di un orario “intermedio”, analogo a quello effettuato nel mese di giugno, che prevede l’intensificazione delle frequenze nelle ore di punta, con quattro corse l’ora sulle principali linee. La maggiore offerta di servizio, a compensazione della capienza ridotta all’80%, permetterà di abbassare ulteriormente il rischio di possibili sovraffollamenti a bordo dei bus cittadini.

Nella foto, alcuni gadget ATV in palio per il concorso “Vinci Viaggiando con ATV”

Condividi con:

Articoli Correlati

Cologna Veneta, vinto un premio da 20 mila euro al 10eLotto

massimo

Verona, sette persone all’ospedale, di cui 4 gravi, per un incidente tra più auto

massimo

Bovolone, 86enne investito da un’auto: è gravissimo

massimo

Verona, grazie ad Adiconsum recupera 4500 euro sottrattigli con una truffa bancaria via sms

massimo

Primo Giornale in distribuzione nel Basso Veronese, sempre scaricabile e sfogliabile

mirco

Nogara, al Teatro Comunale in scena “Come respirare. Storie di ordinaria violenza” sul tema della violenza di genere

massimo