13.4 C
Verona
3 Marzo 2024
Basso Veronese Cronaca Cronaca In evidenza ultimaora

Un giovane legnaghese ed un nordafricano arrestati per spaccio di droga

Carabinieri02

Un giovane legnaghese ed un nordafricano sono stati arrestati ieri sera dai Carabinieri mentre stavano spacciando alcune dosi di droga in pieno centro a Legnago ed a Canove. L’operazione rientra nella costante ed attenta azione di controllo del territorio portata avanti dai Carabinieri della Compagnia di Legnago.

Alle 19,30 in via Fioroni, i militari di una pattuglia della stazione di Legnago hanno notato un 20enne del posto, già noto alle forze dell’ordine, mentre cedeva della marijuana ad un uomo e quindi sono immediatamente intervenuti: lo hanno bloccato e poi lo hanno controllato sul posto, prima di andare nella sua abitazione. All’interno del domicilio del ragazzo i militari dell’Arma hanno trovato e sequestrato altri 225 grammi di “erba” , oltre ad un bilancino di precisione, e quindi lo hanno arrestato per spaccio di sostanze stupefacenti.

Poco dopo, verso le 20,30, nella frazione Canove, sono stati invece i Carabinieri della Stazione di Minerbe, supportati da quelli del Nucleo Cinofili di Torreglia ad entrare in azione; obiettivo dell’operazione un nordafricano di 41 anni, nei pressi della cui abitazione i militari avevano già notato da qualche tempo un sospetto via vai di persone legate al mondo della droga. All’ora di cena i Carabinieri lo hanno sorpreso in cortile con addosso un ovulo di 5 grammi di hashish e quindi hanno perquisito l’auto, dalla quale sono sbucati altri 5 grammi di hashish.

Nel garage, poi, grazie al supporto dell’unità cinofila, è stata trovata una tavoletta di “fumo” del peso di 100 grammi; ed in casa altri 700 grammi di hashish, oltre alla somma contante di 900 euro in banconote di diverso taglio. Anche per il nordafricano è scattato l’arresto in flagranza, per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

Nella mattinata di oggi i due arresti sono stati convalidati dall’autorità giudiziaria; il giovane italiano è stato condannato a 2 anni e 4 mesi con pena sospesa ed al pagamento di 2.000 euro di multa; per l’altro, invece, il giudice ha stabilito la custodia in carcere in attesa dell’udienza che si terrà il 17 gennaio 2017.

Condividi con:

Articoli Correlati

Verona, Progetto Fuoco chiude con 45mila operatori professionali nei padiglioni (+12% estero)

massimo

Lavagno, il farmacista Vanzan candidato a sindaco unitario per il centrodestra

massimo

San Bonifacio, sorpreso in uno stabile abbandonato con della refurtiva, minaccia i Carabinieri con un coltello

massimo

Legnago, l’onorevole Maschio impone Longhi come candidato e il centrodestra si spacca

massimo

Isola della Scala, lettera aperta di Canazza al consiglio comunale: «Sulla piazza accogliamo all’unanimità la richiesta di un referendum»

massimo

Valeggio sul Mincio, piove in classe al Carnacina e gli studenti scioperano appoggiati da genitori e insegnanti

massimo