2.2 C
Verona
29 Gennaio 2023
Basso Veronese Economia Economia In evidenza ultimaora

Unilevr, nulla di fatto sui 75 esuberi nel vertice di oggi sindacati-azienda: rimane lo stato di agitazione

La fabbrica dell’Unilever a Sanguinetto

Nulla fi fatto tra sindacati e azienda nel corso dell’incontro svoltosi oggi, mercoledì 5 giugno, nella sede di Confindustria a Verona sui 75 esuberi annunciati giovedì nella fabbrica di Sanguinetto della multinazionale Unilever. «Abbiamo chiesto il ritiro del licenziamento collettivo e la revoca delle decisione di delocalizzare la produzione del dado Knorr in Portogallo – fanno sapere le segreterie territoriali di Fai-Cisl Flai-Cgil Uila-Uil –. L’azienda alle nostre richieste non ha fornito alcuna rassicurazione riguardo le prospettive dello stabilimento di Sanguinetto dal lato degli investimenti e tantomeno su l’arrivo di nuove produzioni».

«Riteniamo l’incontro del tutto insoddisfacente perché nessuna risposta è stata data alla richiesta di lavoratrici e lavoratori sul loro futuro a Sanguinetto – conclude il segretario Tolotti -. Date le condizioni, lo stato di agitazione proseguirà e verranno calendarizzate altre iniziative di protesta».

Condividi con:

Articoli Correlati

Innovazione, i marmisti veronesi sposano l’intelligenza artificiale nel segno di risparmio energetico e sostenibilità

massimo

Verona, l’uomo morto oggi in un incidente è un 72enne investito dalla sua auto

massimo

Soave, in municipio apre il Poliambulatorio di servizi alla persona  

massimo

Verona, 50enne perde la vita investito e schiacciato da un’auto

massimo

Casaleone, da stasera si celebra con due weekend di degustazioni ed eventi il Radicchio rosso

massimo

Viabilità, dalle 20 di stasera la Tangenziale Nord torna tutta a due corsie

massimo