23.1 C
Verona
14 Agosto 2022
Cronaca In evidenza ultimaora

Vaccinazioni: l’Ulss 9 convoca a Bussolengo un anziano morto da 30 anni

«Gentile signora, egregio signore l’azienda Ulss 9 Scaligera la invita a sottoporsi a vaccinazione anti-Covid 19». Peccato che il nonno in questione sia deceduto da 30 anni. Lo fa sapere con ironia su Facebook l’ex consiglire regionale ed oggi assessore del Comune di Verona, Andrea Bassi.

Dopo le lettere di Zaia ai morti per Covid che erano ben vivi e vegeti, adesso è la volta delle convocazioni di defunti da parte della sanità veneta. La vicenda di oggi è accaduta a Bussolengo, dove i famigliari del signor Omero Bassi, scomparso nel 1991, hanno ricevuto la lettera che invitava il congiunto a presentarsi per la vaccinazione il 29 marzo.

«La campagna vaccinale italiana stavolta è davvero partita a spron battuto. Hanno persino convocato il mio caro nonno Omero, morto nel 1991 trent’anni fa!”, ha scritto su Facebook il nipote Andrea -. Che non sia il caso di dare una sistematina alle anagrafi, che dite?», ha concluso Bassi, denunciando un caso che non è isolato di convocazione di persona deceduta. Solo che stavolta l’hanno fatto grossa: il signor Omero, infatti, è del 1901 e oggi avrebbe 120 anni.

Condividi con:

Articoli Correlati

Olivicoltura, video dell’Aipo: olive entrate nella fase di inolizione

massimo

Sanità, la Cgil denuncia: «La diagnostica biologica del Centro trasfusionale di Bussolengo spostata a Borgo Roma»

massimo

Verona, al “Mura Festival” il reggae dei “Niu Tennici in Roots of San Bernardin”

massimo

Zaia ricorda Augusto Salvadori: «Un veneziano innamorato fino in fondo della sua città»

massimo

San Giovanni Ilarione, arrestato il 61enne: era tornato a casa pistola in pugno

massimo

San Giovanni Ilarione, il pensionato che ha sparato all’ex moglie senza colpirla è in fuga armato

massimo