4.6 C
Verona
6 Febbraio 2023
Cronaca In evidenza ultimaora

Valeggio sul Mincio, bancomat imbottito di dinamite poteva provocare una strage

Sono dovuti intervenire gli artificieri dei Carabinieri, questa mattina a Salionze di Valeggio sul Mincio, per disinnescare la carica di polvere pirica abbandonata dai ladri che volevano far saltare il bancomat di Cassa Padana. A scoprire il candelotto esplosivo sono stati i tecnici della filiale, mentre stavano effettuando i lavori di riparazione dello sportello. All’interno c’era stata una marmotta esplosiva di grandi dimensioni, contenente circa 750 grammi di polvere pirica: una quantità che avrebbe potuto provocare seri danni all’intero edificio mettere in grave pericolo l’incolumità dei dipendenti della filiale, nonché di tutte le persone che abitano in quello stabile.

Gli artificieri, dopo aver portato in luogo sicuro tutte le persone presenti nell’edificio, hanno reso inerte la marmotta dall’elevata capacità esplosiva. Sono in corso indagini, anche di natura scientifica, al fine di individuare gli autori dell’attività criminosa.

Condividi con:

Articoli Correlati

Ulss 9, il nuovo presidente della Conferenza dei sindaci è Luisa Ceni

massimo

Scoperto un lavoratore “in nero” e multe per 80 mila euro dei Carabinieri dell’Ispettorato del Lavoro in 5 attività commerciali

massimo

Legnago, al liceo Cotta la testimonianza sui lager nazifascisti del rodigino Bonomi

massimo

Soave, per il Giorno del Ricordo lo spettacolo “Mili muoi – L’esodo dei miei” di e con Carlo Colombo

massimo

Primo Giornale in distribuzione nel Basso Veronese, sempre scaricabile e sfogliabile

mirco

Volley, a San Bonifacio il Montecchio batte la Sigel Marsala in tre set

massimo