25.9 C
Verona
14 Aprile 2024
Cronaca In evidenza ultimaora

Valeggio sul Mincio, piove in classe al Carnacina e gli studenti scioperano appoggiati da genitori e insegnanti

È il secondo giorno di sciopero per gli studenti dell’istituto Carnacina di Valeggio sul Mincio che, appoggiati dai genitori e dal corpo insegnanti, si sono rifiutati di entrare nell’edificio a causa dei gravi problemi strutturali che lo rendono inadatto ad ospitare le lezioni.
«La situazione al Carnacina è grave. Tre classi attualmente sono chiuse poiché inagibili, lo stesso vale per il laboratorio di informatica, in cui sono presenti le nuove apparecchiature tecnologiche – spiega Spartaco Reggiani, rappresentante d’Istituto del Carnacina -. Abbiamo un buco sul soffitto della sala, una crepa nelle scale che le rendono inagibili durante le piogge e muffa in ogni locale della scuola. Poter andare in una scuola che non ci crolli in testa è un diritto e chiediamo alla Provincia che sia garantito, con una struttura agibile e salubre, che al momento non abbiamo».
Al coro di protesta si unisce ed esprime supporto anche la Rete degli Studenti Medi di Verona: «Siamo convinti che il mondo dell’Istruzione, a livello di finanziamenti e sostentamento, sia sempre piú marginalizzato e dimenticato – afferma Zoe Zevio -. Se gli studenti arrivano a mobilitarsi per richiedere condizioni di studio migliori, non possiamo che attenderci risposte immediate, perché ci aspettiamo e pretendiamo maggiore attenzione e interessamento rispetto alla formazione e all’educazione della nostra generazione, che sicuramente non potrà compiersi con strutture fatiscenti e condizioni insostenibili»
«La scuola cade a pezzi e non è un ambiente dove noi studenti possiamo imparare o studiare, mentre c’è puzza per la muffa o mentre l’acqua cade sopra le nostre teste o sopra i nostri banchi, e tutto ció si può vedere ad occhio nudo -dichiarano anche altri ragazzi frequentanti il Carnacina -. Infatti è iniziata così la questione dello sciopero, siamo stanchi della situazione e abbiamo cercato di informare i genitori perché ci potessero sostenere. Speriamo che questa maniera di mobilitarci possa servire a fare in modo che chi di dovere prenda le sue responsabilità», concludono gli studenti.

IMG_9741

Condividi con:

Articoli Correlati

Europee, Borchia (Lega): «Onorato per candidatura, viaggio continua con serietà, idee, presenza territorio»

massimo

Ciclismo, Magagnotti regala la prima vittoria stagionale al team Autozai Contri

massimo

Verona, domani apre il 56° Vinitaly con 4 mila cantine presenti in fiera

massimo

San Bonifacio, è Antonio Verona il candidato a sindaco della Lista Provoli

massimo

Verona, ampia partecipazione al presidio in piazza Cittadella per lo sciopero dei settori privati

massimo

Primo Giornale in distribuzione nel Basso Veronese, sempre scaricabile e sfogliabile

mirco