22.5 C
Verona
17 Agosto 2022
Cronaca In evidenza ultimaora

Valeggio sul Mincio, sequestrati 1 chilo di droga ad un giovane incensurato

I Carabinieri della Stazione di Peschiera del Garda, in collaborazione con i colleghi di Valeggio sul Mincio, hanno tratto in arresto S.G., un trentenne residente a Valeggio, incensurato, per detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti.

I militari, ricevuta notizia che una determinata zona del comune di Valeggio pullulava di ragazzi che acquistavano sostanze stupefacenti per uso personale, da qualche giorno avevano messo sotto controllo l’area, raccogliendo più di qualche dato investigativo sul conto di S.G., tanto che nel pomeriggio del 24 febbraio i militari hanno deciso di perquisire la sua abitazione.

All’arrivo dei Carabinieri, S.G. si trovava in giardino e si mostrava inizialmente stupito della loro presenza, per poi assumere un atteggiamento nervoso ed insofferente, manifestando una evidente difficoltà nel rispondere alle domande rivoltegli. A quel punto si rifugiava in casa, dove tentava di nascondere alcuni mozziconi di spinelli e un involucro di plastica, che i militari riuscivano a recuperare. Nel sacchetto trovavano un bilancino e alcuni grammi di marijuana il cui tipico odore, peraltro, si avvertiva in modo inequivocabile per tutta la casa. Ed infatti, controllando la camera da letto del ragazzo i carabinieri hanno rinvenuto oltre un chilo di altra sostanza stupefacente, tra marijuana e hashish, e materiale utilizzato per il confezionamento in dosi, nonché quasi 11.000 euro in contanti.

A quel punto, raccolti inequivocabili indizi di colpevolezza per il reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti sul conto S.G., i Carabinieri lo hanno arrestato. Dei fatti veniva informato il Pubblico Ministero di turno presso la Procura della Repubblica di Verona il quale disponeva che il giovane venisse accompagnato in Carcere a Montorio. Questa mattina si è celebrata l’udienza di convalida dell’arresto, al termine della quale, il Giudice ha disposto l’obbligo di dimora nel comune di Villafranca, restituendo gli atti al Pubblico Ministero per gli ulteriori seguiti processuali.

Condividi con:

Articoli Correlati

Brenzone, cadono in modo da soli: due feriti gravi

massimo

Sanità, nell’Ulss 9 già 27 mila cittadini senza medico ed altri 16 mila nelle prossime settimane per pensionamenti

massimo

Roverchiara, “Cereal Docks Organic”: «In fiamme solo un magazzino. Produzione salva»

massimo

Soave, serata di poesia al parco Zanella

massimo

Roverchiara, distrutta dalle fiamme parte della “Cereal Docks Organic”

massimo

Politiche 2022, il Pd candida come capolista alla Camera l’uscente Alessia Rotta

massimo