10.9 C
Verona
30 Ottobre 2020
Cronaca Cronaca In evidenza ultimaora Verona città

Verona, accordo Comune, Prefettura, Caritas per far lavorare i profughi

profughi-incontro

È stato sottoscritto oggi il protocollo d’intesa fra Prefettura, Comune di Verona, Amia, cooperativa Il Samaritano-Caritas diocesana, Centro cooperazione giovanile internazionale, per consentire a una cinquantina dei circa 200 profughi ospitati a Verona di svolgere attività socialmente utili. Il protocollo è stato firmato dal prefetto Salvatore Mulas, dal sindaco Flavio Tosi, dal presidente di Amia Andrea Miglioranzi, dal direttore della Caritas monsignor Giuliano Ceschi, dal direttore dell’Ostello della gioventù Villa Francescatti Fiorenzo Scarsini. Presenti l’assessore ai servizi sociali del Comune Anna Leso e il direttore de Il Samaritano Michele Righetti.

Il progetto, che avrà la durata di sei mesi, coinvolge 24 dei 60 profughi alloggiati al Samaritano e 25 profughi dei 90 ospitati all’Ostello. Saranno impiegati in attività di pulizia di strade, piazze e aree verdi cittadine, con la supervisione di un tutor per ciascun gruppo di lavoro e con la vigilanza di Amia, che curerà anche la formazione preventiva.

Articoli Correlati

Monteforte d’Alpone, Pro Loco in assemblea dopo le dimissioni di Pelosato

massimo

Bovolone, il sindaco respinge le dimissioni di Castellini

massimo

Scontri a Verona, ci sono i primi 12 fermati dalla Digos

massimo

Bovolone, sgomberata l’area abbandonata di via Ormaneto

massimo

Nogara, il paese premiato da Legambiente come “Comune Riciclone”

massimo

Verona, Rotta (Pd) sugli scontri in piazza Erbe: «Solidarietà agli agenti feriti»

massimo