25.9 C
Verona
14 Aprile 2024
Cronaca In evidenza ultimaora

Verona, al convegno della Uil Fpl sul Terzo settore illustrato il nuovo contratto di lavoro per le coop sociali

«Siamo vicini alla firma sull’ipotesi del nuovo contratto nazionale di lavoro per i dipendenti delle Cooperative Sociali che prevede aumenti medi di 180-200 euro per i dipendenti delle cooperative sociali».

A dichiararlo è stato il segretario generale della Uil Fpl di Verona, Stefano Gottardi, nel convegno sul Terzo Settore, organizzato dalla Uil Funzione pubblica di Verona, che si è svolto ieri, mercoledì 14 febbraio a Verona, e che ha analizzato anche l’ipotesi del nuovo contratto nazionale di lavoro per i dipendenti delle Cooperative Sociali.

In una sala gremita di lavoratrici e lavoratori di varie Coop operanti nei servizi Socio Sanitari Assistenziali ed Educativi di Verona e Provincia, è intervenuto il segretario nazionale della UIL FPL Pietro Bardoscia, il quale ha illustrato i contenuti dell’ipotesi di accordo del CCNL coop sociali, che si dovrebbe firmare definitivamente i primi di marzo e che prevede un aumento medio di oltre 180 euro per un livello C1 per arrivare ad oltre 200 euro per un livello D2 a regime.

«Oltre a questo aumento superiore al 12.5% tra le altre novità occorre ricordare il pagamento della maternità al 100%, l’aumento dell’assistenza sanitaria integrativa a 120 euro annui, l’introduzione dei tempi di vestizione/svestizione di 15 minuti e l’aggiornamento dell’art.47 nel quale si è proceduto a dare una prima risposta in merito al percorso di riqualificazione degli educatori con il riconoscimento dell’inquadramento del livello D2 per gli educatori con i 60 crediti formativi e per gli educatori dei servizi per l’infanzia», sottolinea Stefano Gottardi della Uil Veronese.

Presente all’incontro anche la coordinatrice Regionale della UIL Fpl Veneto, Federica Bonaldo, la quale ha illustrato l’articolo relativo alla costituzione del comitato misto paritetico, il quale avrà l’importante compito di monitorare la corretta applicazione del CCNL e per effettuare una attività di confronto/sollecito con le stazioni appaltanti al fine di riconoscere la revisione dei prezzi e la correttezza dei Bando di gara volto al rispetto di quanto previsto nel nuovo CCNL. Questo convegno è stato anche l’occasione per presentare a tutte le lavoratrici e lavoratori del Terzo Settore la nostra nuova responsabile del Terzo Settore UIL FPL a Verona, Giusy Campisi.

Condividi con:

Articoli Correlati

Europee, Borchia (Lega): «Onorato per candidatura, viaggio continua con serietà, idee, presenza territorio»

massimo

Ciclismo, Magagnotti regala la prima vittoria stagionale al team Autozai Contri

massimo

Verona, domani apre il 56° Vinitaly con 4 mila cantine presenti in fiera

massimo

San Bonifacio, è Antonio Verona il candidato a sindaco della Lista Provoli

massimo

Verona, ampia partecipazione al presidio in piazza Cittadella per lo sciopero dei settori privati

massimo

Primo Giornale in distribuzione nel Basso Veronese, sempre scaricabile e sfogliabile

mirco