24.7 C
Verona
20 Giugno 2024
Economia In evidenza ultimaora

Verona, alla Cisl incontro sul lavoro povero con gli esperti Tiraboschi ed Anastasia

Oggi, lunedi 13 novembre, alle 15 nella sede della Cisl di Verona, si terrà un seminario sul lavoro povero. Il professor Michele Tiraboschi e l’esperto del mercato del lavoro Bruno Anastasia faranno un’accurata analisi sul mercato del lavoro veronese con dati locali.

Tiraboschi, professore ordinario di Diritto del lavoro all’Università di Modena e Reggio Emilia; e Anastasia, già ricercatore di Veneto Lavoro, nonché uno dei maggiori studiosi italiani sulla dinamica salariale, cercheranno di spiegare cosa contraddistingua oggi la povertà dei lavoratori, in particolare veronesi, mettendo in risalto i numerosi fattori checaratterizzano il mercato del lavoro.

«Un mercato del lavoro – sottolinea Giampaolo Veghini, segretario della Cisl Verona – che pone ai margini nuclei familiari più o meno numerosi, composti da persone costrette a lavorare formalmente part-time, in nero, ai quali l’applicazione di un salario minimo per legge non porterebbero a cambiare la condizione di vita».

Con la presenza delle rappresentanze dei datori di lavoro, dell’assessore regionale al lavoro, Elena Donazzan, e della segretaria nazionale della Cisl, Daniela Fumarola si aprirà quindi un dialogo attraverso il quale capire di che cosa oggi le persone hanno bisogno e come poterle concretizzare.

Condividi con:

Articoli Correlati

Verona, presidio della Cgil sanità: «Subito le assunzioni di operatori sociosanitari e infermieri»

massimo

San Pietro in Cariano, finisce fuoristrada con l’auto: grave 70enne

massimo

Soave, il sindaco Pressi sui ristori per i danni del maltempo: «Preoccupato dal silenzio del Governo»

massimo

Verona, sabato concerto in piazza del popolo a San Michele Extra

massimo

Autonomia, Borchia (Lega): «Il Leone ha ruggito. Traguardo storico per Veneti, non abbiamo mai mollato»

massimo

San Bonifacio, Tosi (Fi) sull’accordo al ballottaggio tra Soave e FdI: «È spaccatura nel centrodestra»

massimo