-3.6 C
Verona
19 Gennaio 2021
Cronaca In evidenza ultimaora

Verona allagata, Borchia (Lega) alla Commissione europea: «Rivedere le regole del Fondo di solidarietà»

«Le calamità naturali in Veneto sono troppo frequenti, l’Europa lo riconosca e riveda le soglie di applicabilità del Fondo di solidarietà». A chiederlo è Paolo Borchia, europarlamentare veronese della Lega, che oggi ha inviato una lettera alla Commissione europea, chiedendo una revisione dei criteri che consentono di accedere allo strumento finanziario.

«Al fondo – spiega Borchia – si può attualmente attingere solo se l’ammontare dei danni raggiunge almeno l’1,5% del pil regionale; considerando che, nostro malgrado, gli eventi atmosferici con conseguenze pesanti per il Veneto sono ciclici, ho chiesto che venga applicata la stessa deroga di cui beneficiano le regioni ultraperiferiche dell’Unione, come i dipartimenti d’Oltremare francesi, riducendo la soglia all’1%. Con le regole attuali, siamo di fronte ad una discriminazione, le problematiche idrogeologiche del Veneto non sono certamente meno gravi delle tempeste tropicali».

«Confido nell’ascolto dei commissari Lenarčič (gestione delle crisi) e Wojciechowski (agricoltura), – conclude Borchia – l’Italia è uno storico contributore netto al bilancio dell’Unione, ritengo questa sarebbe una buona occasione per concretizzare la tanto sbandierata solidarietà europea».

Articoli Correlati

Roverè Veronese, anziano muore nel rogo della sua abitazione

massimo

Cerea, chiuso un bar dai carabinieri trovato a servire bevande a clienti che vi si trattenevano

massimo

Scuola, ricorso al Tar del Veneto da parte di 17 genitori contro l’ordinanza di Zaia

massimo

Verona, la Lega affida a Comencini la segreteria cittadina in vista delle elezioni per il sindaco

massimo

Consiglio Provinciale: si dimette Simeoni, al suo posto il sindaco Cubico

massimo

Verona, l’Istituto anziani fa causa ai dipendenti chiedendo la restituzione di 10 anni di contratto aziendale

massimo