27.8 C
Verona
24 Luglio 2024
Cronaca Cronaca In evidenza ultimaora Verona città

Verona allagata, il presidente della Regione firma la dichiarazione di stato di crisi, l’ennesima

Il presidente del Veneto, Luca Zaia, ha firmato ieri sera la dichiarazione dello stato di crisi per il Comune di Verona e altri comuni del Veronese, colpiti oggi dal maltempo che ha causato danni a infrastrutture e opere pubbliche, imprese industriali e agricole e causato danni ai privati.

È l’ennesima dichiarazione di stato di crisi firmata da Zaia in questi anni di governo, dall’alluvione nell’Est Veronese e Vicentino di primi anni 2000 allagamento di Venezia, alla tempesta Vaja e così via. Segnali che in Veneto qualcosa non funziona più nel sistema di deflusso delle acque, nella prevenzione attraverso la pulizia di canali, scoli e caditoie, nel controllo della salute degli alberi che vivono con noi.

Ben quindi lo stato di crisi per chiedere fondi al Governo e dare soccorso a chi ha subito pesanti danni. Ma qui serve un grande piano di riprogettazione della difesa idraulica del territorio. Altrimenti, continueranno gli uragani e i danni a città e paesi.

Condividi con:

Articoli Correlati

Viabilità, riaperta ieri la Provinciale 20 tra Nogara e Salizzole

massimo

Verona, 33 arresti contro la rete di criminali che rapinava, scippava, aggrediva persone davanti alla Stazione

massimo

Malcesine, precipita con il parapendio lanciandosi dal monte Baldo: morto

massimo

Verona, consegnate da Tosi e Bisinella al carcere di Montorio 11 tonnellate di piastrelle per rifare le docce

massimo

Nuoto, Bentegodi sugli scudi ai Regionali con Aiello e Brembilla oro nel dorso

massimo

Ciclismo, l’Autozai Contri domina il Giro del Veneto Juniores: tre vittorie su 4 tappe e Valjavec campione

massimo