21.3 C
Verona
17 Giugno 2024
Cronaca In evidenza ultimaora

Verona allagata, La Paglia (Pd): «Zaia, oltre la visita dovuta, cominci a risarcire i veronesi che hanno chiesto i danni anni fa»

 

«Il presidente Zaia, oltre la visita dovuta, cominci a risarcire i veronesi». Così Elisa La Paglia, consigliere comunale e candidato per il Pd alle elezioni regionali, interviene sulla grave tempesta che ha colpito Verona. «Nelle zone di Verona sferzate domenica da grandine e vento i commercianti e i cittadini stanno facendo la conta di danni pesantissimi – sottolinea -. Il sentimento che prevale è però la sfiducia, perché ci sono tanti veronesi che negli anni passati hanno inviato alla Regione Veneto i moduli per ottenere i risarcimenti per gli allagamenti, operazione ripetuta ben tre volte, e non hanno mai visto un euro».

«C’è chi addirittura aspetta i soldi dal 2016 e intanto ha dovuto indebitarsi con le banche per far ripartire la propria attività – accusa La Paglia -. Da un presidente di Regione ci si aspetta una visita sui luoghi del disastro, quello che è grave è tornare a promettere risarcimenti senza aver ancora pagato i danni dei precedenti nubifragi del 2016 e 2018. Dove sono finiti i soldi promessi? Inoltre andrebbero risarciti anche i beni mobili, e non solo quelli immobili, perché, come abbiamo visto a Santo Stefano, ci sono negozianti e liberi professionisti che si sono ritrovati con tutta la merce devastata e danni per centinaia di migliaia di euro».

Condividi con:

Articoli Correlati

Legnago, accordo per il ballottaggio tra Longhi e Danieli dopo un mese di scontri

massimo

San Bonifacio, Soave incassa il sostegno di Fratelli d’Italia in vista del ballottaggio

massimo

Legnago, operazione contro il caporalato: due arrestati e 4 indagati

massimo

Primo Giornale in distribuzione nell’Est Veronese, qui sempre scaricabile e sfogliabile

mirco

Verona, tenta di entrare nella casa della compagna nonostante il divieto di avvicinamento: arrestato

massimo

Casaleone, torna il weekend della Festa della Birra

massimo