24.5 C
Verona
16 Agosto 2022
Cronaca In evidenza ultimaora

Verona allagata, Zaia: «È stata una tragedia, la città è devastata. Colpita anche la Valpolicella e i suoi vini»

«È stata una tragedia, Verona deve essere aiutata. La città ne esce devastata, con una ventina di vie distrutte, quasi 500 alberi abbattuti, me poi c’è anche il resto del territorio Veronese, a partire dalla Valpolicella che con i suoi vini, il suo Amarone, è un biglietto da visita del made in Italy nel mondo. Anche lì ci sono danni importanti a pochi giorni dall’inizio della Vendemmia».

Ha iniziato subito dalla conta dei danni il presidente del Veneto, Luca Zaia, visitando questa mattina le zone più colpite della città accompagnato dal sindaco Federico Sboarina e dal vicesindaco Luca Zanotto, assieme agli assessori regionali alla Protezione Civile, Giampaolo Bottacin, ed alle infrastrutture, Elisa De Berti.

«Ora siamo qui per rimboccarci le maniche e fare quello che serve. Per questo già ieri sera ho firmato lo stato di crisi per la calamità che ha colpito Verona – ha ricordato Zaia -. Ho visto persone con le lacrime agli occhi, con mezzo metro d’acqua nei negozi e nelle abitazioni. Non è la prima volta che succede in Veneto e la conta dei danni deve essere fatta bene. È stata colpita tutta la Regione, da Padova a Vicenza, ma Verona ha subito una vera devastazione. Mi auguro che il Governo intervenga subito».

Non mancano però, le polemiche, visto che la città in quest’anno, ha già subito diversi allagamenti, e sempre nelle stesse zone, in particolare nel quartiere di Veronetta, quello che anche ieri è stato al centro dell’attenzione nazionale con il video dell’uomo che cercava di uscire «A Verona troppi allagamenti? Si dovranno fare i lavori per risolvere definitivamente questi problemi anche se l’evento di domenica è stato straordinario – ha risposto Zaia a chi gliene chiedeva conto come il presidente da 10 anni del Veneto, e leader di quel centrodestra che governa Verona da 15 anni -. Capire dove arriva esattamente la bomba d’acqua è impossibile, ed è chiaro che ci sono dei contesti urbani dove c’è maggior rischio. Certo, quelli vanno messi in sicurezza».

 

Condividi con:

Articoli Correlati

Roverchiara, distrutta dalle fiamme parte della “Cereal Docks Organic”

massimo

Politiche 2022, il Pd candida come capolista alla Camera l’uscente Alessia Rotta

massimo

Politiche 2022, oggi le “Parlamentarie” 5 Stelle sui candidati: esclusa la veronese Businarolo

massimo

Verona, al “Mura Festival” appuntamento con le degustazioni di Slow Food

massimo

Ciclismo, Biondani (Autozai Petrucci Contri) quarto a Ceneda di Vittorio Veneto

massimo

Verona, Estravagario Teatro porta in scena “Un uomo, il pianoforte, il mare”

massimo