2 C
Verona
9 Febbraio 2023
Cronaca In evidenza ultimaora

Verona, allerta per dei bocconi per cani con puntine da disegno abbandonati per strada

Grazie ad un volontario e alle guardie zoofile dell’Enpa (Ente nazionale protezione animali), la Polizia Locale di Verona lancia una allerta per l’ennesimo caso di bocconi con insidie per i cani, trovato lungo una strada cittadina.

Dopo alcune esche avvelenate abbandonate in zona est del capoluogo scaligero, ora arriva la segnalazione di wurstel con all’interno puntine da disegno, individuate nella zona della Bassona, vicino al campo sportivo, all’incrocio tra via Giovanni Falcone e via Ca’ dell’Albera. Un gesto vile che potrebbe avere pesanti conseguenze per gli animali che dovessero ingoiare quell’allettante boccone.

La Polizia Locale invita tutti i cittadini possessori di animali a prestare la massima attenzione quando li accompagnano lungo le strade e nelle aree cani appositamente attrezzate. È in corso una attività di verifica delle telecamere della zona per capire chi possa essere l’autore di un simile episodio e dal Comando di via del Pontiere scatta l’appello ai residenti a fornire ogni utile informazione. Il codice penale prevede all’art. 544bis la reclusione da quattro mesi a due anni per chiunque per crudeltà o senza necessità cagioni la morte di un animale, mentre l’art. 544ter sanziona le lesioni ad un animale con la reclusione da tre a diciotto mesi o con la multa da 5.000 a 30.000 euro.

Condividi con:

Articoli Correlati

Formazione, 2.000 studenti hanno partecipato all Giornata internazionale sulla sicurezza in internet 

massimo

Cattolica trasferisce attività in Piemonte e la Cgil attacca: «Generali mostra il suo vero volto mettendo a rischio 90 posti di lavoro alla Insurecom»

massimo

Formazione, presentato il Piano Operativo Regionale “Persi, dispersi e ritrovati: le politiche per i giovani”

massimo

Negrar, i Carabinieri pedinano uno spacciatore fino a Montebello (Vicenza) per arrestarlo

massimo

Verona, sbloccato a Roma dal Cipess il progetto del Filobus con 6,73 milioni di euro di contributo in più

massimo

Verona, Adiconsum ottiene dall’Arbitro Bancario Finanziario il rimborso di 4.200 euro truffati ad un cittadino tramite sms

massimo