8 C
Verona
3 Marzo 2021
Cronaca Cronaca In evidenza ultimaora Verona città

Verona, aperto il secondo bazar solidale della Fevoss in un negozio dell’Ater

Il Bazar Solidale di Fondazione Fevoss Santa Toscana raddoppia. Dopo il successo del punto vendita aperto nell’ottobre 2019 in via Marconi 21, il progetto, che raccoglie beni provenienti da donazioni per rivenderle a prezzi agevolati investendo il ricavato in progetti a favore delle persone in condizioni di bisogno, si arricchisce di un nuovo punto vendita. Il secondo negozio, cinquanta metri quadrati in via San Nazaro al civico 25, ha aperto oggi, giovedì 21 gennaio, concesso alla Fondazione a un canone mensile agevolato da parte di Ater, l’Azienda territoriale per l’Edilizia Residenziale della Provincia di Verona.

«L’Ater è un’azienda con primaria finalità sociale, ovvero quella di venire incontro ai nuclei familiari più deboli, agli ultimi, alle persone in difficoltà e quindi ha accolto con particolare sensibilità la proposta di Fondazione Fevoss a favore di chi versa in una situazione problematica di crisi economica, con particolare attenzione verso le esigenze dei bambini, che rappresentano il nostro futuro – spiega Damiano Buffo, presidente di Ater Verona -. L’Ater anche supportando queste iniziative vuole creare un servizio a 360 gradi di inclusione sociale della famiglia o del singolo cittadino che oggi, purtroppo, si trova in una situazione di disagio e difficoltà, cercando di garantire anche grazie a queste attività, la giusta dignità ed il rispetto per la persona in quanto tale».

«L’obiettivo di entrambi i negozi – conferma Alfredo Dal Corso, presidente di Fondazione Fevoss Santa Toscana – è recuperare beni donati dalla cittadinanza, rivendendoli a un prezzo minimo che consenta a tutti l’accesso all’acquisto, incentivando così il riuso e il riciclo. I proventi della vendita vengono quindi investiti per restituire dignità lavorativa alle persone in difficoltà. Nel corso del 2020, grazie all’attività del Bazar Solidale, abbiamo dato un lavoro a sei persone e sottratto alle discariche oltre 5mila capi di abbigliamento inutilizzati. Con il nuovo Bazar, siamo pronti a crescere ancora».

Articoli Correlati

Caso Cattolica, il segretario dell’Ivass nell’audizione alla Camera: «Rilevanti irregolarità»

massimo

Sanità, la Uil all’Ulss 9: «Serve un piano del personale per far ripartire le attività pre Covid»

massimo

S. Giovanni Lupatoto, forano il pneumatico di un’auto per fare un furto: due denunciati

massimo

Calcio Serie C, Legnago alla prova salvezza in casa con il Carpi

massimo

Legnago, sulla querelle del Salieri interviene Longhi: «Il consulente è una richiesta prevista dallo statuto»

massimo

Verona, spettacolo in diretta streaming dal Camploy per la Festa della Donna

massimo