19.9 C
Verona
29 Settembre 2022
Cronaca In evidenza ultimaora

Verona, arrestato con più di un 1 chilo di cocaina nella presa d’aria del motore dell’auto

Custodiva più di 1 chilo di cocaina nella presa d’aria del vano motore dell’autovettura e, all’interno della propria abitazione, materiale verosimilmente utilizzato per il confezionamento della droga, e quasi 1500 euro nascosti nell’anta di un armadio. È finito così in manette, C. O., 31 anni, orginario della Romania, fermato lunedì scorso dagli agenti della Squadra Mobile della Questura di Verona a bordo di una Bmw sulla carreggiata sud della Autostrada del Brennero. L’uomo è stato arrestato con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Il sospetto è che tutta quella cocaina fosse destinata alla piazza di Verona.

La cattura è avvenuta dopo una lunga attività di indagine che ha portato i poliziotti a ricostruire i movimenti del malavitoso, sospettato di rifornirsi di un considerevole quantitativo di cocaina. Gli uomini della Squadra Mobile scaligera hanno chiesto la collaborazione di alcune pattuglie della Polizia Autostradale di Modena Nord. E, così, gli agenti, dopo averlo fermato, hanno effettuato gli accertamenti sull’autovettura. A seguito dei controlli, hanno rinvenuto più di 1 kg. di cocaina che era nascosto nel vano motore della Bmw, 4 telefoni cellulari e due targhe di autovetture verosimilmente false.

I poliziotti della sezione antidroga hanno quindi estenso la perquisizione nell’abitazione del 31enne, in provincia di Mantova, sequestrando la somma di 1500 euro circa, rinvenuta all’interno di un’anta di un mobile, e un macchinario per il sottovuoto, corredato da involucri in cellophane. Elementi verosimilmente riconducibili ad un’attività di spaccio, in considerazione anche del fatto che il soggetto in parola non risulta svolgere alcuna attività lavorativa.

C.O. è stato arrestato e condotto presso la casa circondariale di Modena “Sant’Anna”, in attesa della convalida del provvedimento. Nella tarda mattinata di ieri, il giudice, dopo aver convalidato l’arresto, ha disposto nei suoi confronti la custodia cautelare in carcere

Condividi con:

Articoli Correlati

Legnago, lutto nel mondo politico e sindacale per la scomparsa di Rolando Vedovelli

massimo

Scuola&Alimentazione, lanciato dalla sede Enaip il concorso “La salute nel piatto”

massimo

Verona, perde il controllo dell’auto e finisce contro un Tir colpendone il serbatoio: illeso ma strada chiusa per 3 ore

massimo

Salute, aperte le prenotazioni per le seconde dosi booster dai 12 anni in sù

massimo

Associazioni, i 50 anni dei “Veronesi nel mondo” e la “Giornata dei veneti nel Mondo”

massimo

Bardolino, il paese del Garda diventa sempre più verde: 120 mila euro per parchi e nuovi alberi

massimo