20.9 C
Verona
13 Luglio 2024
Cronaca In evidenza ultimaora

Verona, bambino di sei anni rischia di annegare: salvato da due poliziotti fuori servizio

Deve la vita a quei due poliziotti della Questura di Verona che, ieri mattina erano fuori servizio ed avevano deciso di riposarsi in piscina. Quando hanno visto soccorrere quel bambino, Domenica e Antonio, questi i nomi dei due agenti, sono corsi subito ad aiutare e, loro che proprio qualche settimana prima avevano ultimato il corso dell’Associazione Italiana Soccorritori per l’abilitazione all’utilizzo del defibrillatore e per le pratiche di primo soccorso, sono intervenuti facendo tornare il respiro a quel bambino che con le labbra cianotiche e gli occhi all’ingiù, in stato di incoscienza, sembrava già morto.

Il piccolo si chiama Ayan Paolo e ha sei anni, e ieri era in una piscina di Verona, all’improvviso è finito sott’acqua ed ha iniziato a bere. Altri bagnanti l’hanno visto e portato a bordo piscina. Lì, dopo aver capito che il piccolo era in arresto cardiaco, Domenica gli ha praticato il massaggio cardiaco, mentre Antonio è corso alla ricerca di un defibrillatore. Trovatolo, è corso in aiuto alla collega. I minuti immediatamente successivi sono stati concitati: solo alla dodicesima compressione, Ayan ha incominciato ad espellere acqua riprendendo lentamente a respirare.

Quando finalmente ha aperto gli occhi, accanto allo sguardo impaurito dei genitori, a sorridergli c’erano Domenica ed Antonio, che gli sono rimasti accanto fino a quando è intervenuto il personale medico che lo ha portato al pronto soccorso.

A poche ore di distanza dall’episodio che li ha fatti incontrare, Domenica ed Antonio sono andati a trovare Ayan in ospedale dove lo hanno sorpreso con “la cassetta degli attrezzi del poliziotto. Oggi, il piccolo Ayan è già stato dimesso mentre ai due poliziotti è arrivato il plauso del presidente della Camera, l’onorevole veronese Lorenzo Fontana: «I miei complimenti a Domenica e Antonio, i giovani poliziotti di Verona che, fuori servizio, hanno salvato il piccolo Ayan, in arresto cardiaco. Il loro intervento è stato tempestivo e provvidenziale. Grazie per quello che avete fatto! Un abbraccio affettuoso ad Ayan».

Condividi con:

Articoli Correlati

Albaredo d’Adige, scomparso l’ex sindaco Erminio Guzzo: fu l’ultimo della Dc

massimo

Verona, un morto sulla Serenissima questa notte nello scontro tra due auto

massimo

Verona, festa della Cgil venerdì sabato e domenica nell’area verde davanti alle Piscine Santini

massimo

Legnago, scintille tra Ambrosini e il neosindaco Longhi nel primo consiglio della nuova amministrazione

massimo

Primo Giornale in distribuzione nell’Est Veronese, qui sempre scaricabile e sfogliabile

mirco

Ciclismo, Magagnotti (Autozai Contri) è campione europeo nell’inseguimento a squadre

massimo