9.1 C
Verona
3 Dicembre 2022
Cronaca Cronaca In evidenza ultimaora Verona città

Verona, Benini (Pd): «Cittadini in ostaggio da quasi 10 anni di sporcizia e cantieri infiniti tra via Pirandello, Pascoli e Verga»

«Il Comune intervenga sanificando l’area tra via via Pirandello, Pascoli e Verga dove da quasi 10 anni i cittadini sono ostaggio di sporcizia e cantieri infiniti»- Lo ha chiesto oggi pubblicamente il consigliere comunale e capogruppo del Pd a Verona, Federico Benini.

«Si è ricominciato a scavare sull’area verde tra via Pirandello e via Pascoli, oggetto di una lottizzazione risalente al 2011, cioè al Piano degli Interventi Tosi-Giacino, e confermata dall’attuale maggioranza con la Lega in testa – spiega Benini -. L’iniziativa urbanistica è sempre stata avversata dagli abitanti dello Stadio perché va ad eliminare l’ultimo fazzoletto verde esistente nel quartiere».

A distanza di quasi 10 anni, dei sette palazzoni da nove piani inizialmente previsti, poi ridotti a cinque, ne è stato realizzato soltanto uno, a dimostrazione che la pianificazione urbanistica non era supportata da un reale bisogno abitativo in questa zona.

«Di questi nuovi scavi il quartiere non sa nulla: la richiesta di accesso agli atti che ho inoltrato venti giorni fa è stata lasciata inevasa dagli uffici comunali – dice il consigliere -. Nel frattempo, sulla contigua area tra via Pascoli e via Verga, nei pressi dell’unico palazzo realizzato, continua a regnare il degrado di erbacce, sporcizia, topi e materiale abbandonato. Chiedo che si chiarisca la situazione della zona e che si provveda alla sanificazione dell’area: non è possibile che per 10 anni il quartiere sia tenuto in ostaggio da un cantiere infinito. Il Comune controlli i titoli edilizi e costringa i titolari dei cantieri e rimettere in ordine l’area realizzando le opere pubbliche promesse».

Condividi con:

Articoli Correlati

Verona, lutto nel mondo agricolo e sindacale per la scomparsa di Laura Ferrin

massimo

Rinnovabili, Borchia (Lega): «Pericolo dipendenza tecnologica da Cina, ora creare filiera fotovoltaico in Europa»

massimo

Verona, camionista muore in un incidente tra Tir sulla strada dell’Alpo

massimo

Primo Giornale in distribuzione nel Basso Veronese, sempre scaricabile e sfogliabile

mirco

Morte di Rebellin, il ricordo di Zaia: «Il ciclismo veneto perde una figura storica, esempio di atleta e di uomo»

massimo

Tragedia nel ciclismo: Davide Rebellin travolto e ucciso da un Tir mentre si allena in bicicletta

massimo