17 C
Verona
23 Maggio 2024
Cronaca In evidenza ultimaora

Verona, Bertucco (Sinistra) al sindaco: «È vero che gli ex consiglieri del cda sono stati assunti in Agsm-Aim?»

«È vero che gli ex consiglieri del cda sono stati assunti in Agsm-Aim?». Lo chiede oggi, con un’interrogazione al sindaco di Verona, Federico Sboarina, il consigliere comunale di Verona e Sinistra in Comune, Michele Bertucco.

«Contando sul particolare regime di riservatezza accordato alle società titolari di strumenti finanziari come i bond, il nuovo gruppo industriale Agsm-Aim, nato dalla recente fusione tra le municipalizzate di Verona e Vicenza, non pubblica più alcun atto relativo all’operato dei dirigenti e del consiglio di amministrazione – riprende Bertucco -. Per esperienza diretta, aggiungo che, sebbene si tratti pur sempre di una società ad intera partecipazione pubblica, i nuovi vertici si rifiutano persino di rispondere alle domande di accesso agli atti formulate dai consiglieri comunali».

«Usando lo strumento dell’interrogazione torno quindi a chiedere al sindaco Federico Sboarina di accertare alcune informazioni in merito ad assunzioni di ex amministratori pubblici che sarebbero state fatte da parte dei vertici del gruppo negli ultimi mesi – conclude Bertucco -. Chiedo quindi di sapere se corrisponde al vero che l’ex vice presidente di Agsm, Mirco Caliari, sia stato assunto come dirigente nella società Agsm-Aim e/o in una sua partecipata; se corrisponde al vero che l’ex consigliere di amministrazione di Agsm, Enrico De Santis, sia stato assunto come dirigente nella società Agsm-Aim e/o in una sua partecipata; se corrisponde al vero che l’ex consigliere provinciale Mattia Galbero sia stato assunto nella società Agsm-Aim e/o in una sua partecipata; se corrisponde al vero che la vice presidente di Agsm Lighting, Martina Rigo, sia stata assunta nella società partecipata, del gruppo Agsm-Aim, Serir Srl. E

per tutti chiedo di conoscere ruolo e retribuzione prevista. Sarebbe incredibile scoprire che il nuovo gruppo Agsm-Aim nella selezione del management stia operando secondo le più vecchie e deleterie logiche di cordata e vicinanza politica imbarcando ceto politico, ex amministratori pubblici o comunque nominati della politica».

Condividi con:

Articoli Correlati

Meteo, nuovo allarme per forti piogge su tutto il Veneto dal pomeriggio a domani

massimo

Verona, convegno per i 60 anni dalla morte dell’archeologo Francesco Zorzi, primo direttore del Fioroni

massimo

Legnago, l’amministrazione uscente nomina il nuovo consiglio di amministrazione di Fondazione Fioroni

massimo

Primo Giornale in distribuzione nel Basso Veronese, sempre scaricabile e sfogliabile

mirco

Valpolicella, approvato il bilancio del Consorzio di tutela della Doc: 3,8 milioni di fatturato

massimo

Verona, domenica a Villa Buri la “Festa dei Popoli” con tema “In cammino per la pace”

massimo