2.6 C
Verona
24 Gennaio 2022
Cronaca Cronaca Cronaca In evidenza ultimaora Valpolicella Verona città

Verona-Bussolengo, farmacisti in piazza per la Giornata mondiale contro l’ictus cerebrale

«È stato finalmente un ritorno alla normalità e soprattutto alla prevenzione nelle piazze che il Covid ci aveva impedito fino ad ora di proporre alla cittadinanza – spiega Elena Vecchioni, presidente di Federfarma Verona -. La gente ha risposto positivamente e noi siamo convinti della validità del risultato poiché in poche ore sono stati intercettati alcuni casi di ipertensione non diagnosticata e anche di fibrillazione atriale in corso sia in soggetti giovani che anziani. Sotto consiglio dei medici dell’Azienda Ospedaliera Universitaria Integrata di Verona un paziente è stato addirittura invitato a recarsi subito al Pronto Soccorso. A questo serve la prevenzione, che deve riprendere il suo giusto posto nella vita quotidiana di tutti. Campagna sanitarie come quella contro l’ictus cerebrale sono salvavita, anche perché l’ipertensione è quasi sempre asintomatica, e inducono quanti più cittadini al monitoraggio sanitario volontario. La salute passa anche e soprattutto dall’impegno personale».

Oggi, per tutta la mattinata a Verona in piazza Bra al gazebo di Federfarma Verona e nella farmacia mobile dell’Associazione farmacisti volontari in Protezione Civile i cittadini hanno potuto sottoporsi gratuitamente alla misurazione della pressione arteriosa con ricerca della fibrillazione atriale (FA) che aumenta di 5 volte il rischio di ictus cerebrale. Farmacisti e medici hanno, inoltre, somministrato in forma anonima, un questionario della Società italiana dell’ipertensione arteriosa sul rischio ipertensione fornendo indicazioni sul corretto stile di vita per la prevenzione delle patologie cardiovascolari. L’ipertensione rappresenta il primo fattore di rischio per l’ictus che a sua volta è anche una grave complicanza della fibrillazione atriale (aritmia cardiaca).

L’iniziativa rivolta alla popolazione è stata organizzata anche a Bussolengo, in Piazza XVI Aprile al gazebo della Croce Rossa Italiana che ha collaborato con Federfarma Verona alla campagna di screening, dove è stata offerta la misurazione con ricerca FA e la compilazione del questionario.

Nella foto il sindaco di Verona, Federico Sboarina, che si sottopone allo screening.

Condividi con:

Articoli Correlati

Calcio Serie C, il Legnago beffato al 94′ nel derby con la Virtus (1-1)

massimo

Calcio Serie C, il Legnago chiude il primo tempo in vantaggio di una rete grazie a Gomez

massimo

Verona, raffica di incidenti nella notte con feriti e vetture abbandonate

massimo

Lotta al Covid, il Veneto lancia una piattaforma web di servizi e informazioni sulla pandemia

massimo

Verona, Coldiretti consegna 100 pacchi alimentari a famiglie in difficoltà

massimo

Ca’ di David, due arresti per favoreggiamento della prostituzione con sequestro di un residence con 7 alloggi

massimo