13.8 C
Verona
23 Maggio 2024
Cronaca In evidenza ultimaora

Verona, costituito il gruppo Veronese di “Unidad”, gli studenti universitari che chiedono la Dad

Costituto ieri il gruppo Veronese di “Unidad” cioè gli studenti universitari che chiedono la Dad integrata alla didattica in presenza. La sezione di Verona, rappresentata da Michela Staniscia ha attivato una petizione che già nelle prime 24 ore ha raccolto oltre 1000 adesioni, in continuo aumento.

“Unidad” è un movimento nato nell’università di Torino durante il lockdown, poi costituitosi in gruppo informale a livello nazionale ed inserito nell’albo delle organizzazioni studentesche dell’Università di Torino. Ad “Unidad aderiscono anche l’associazione Studenti Caregiver e l’associazione Genitori Tosti.

Esiste un manifesto nazionale in cui sono illustrate le istanze che si avanzano, per richiedere anche all’ateneo scaligero di attivare, in maniera permanente, la didattica in modalità a distanza e soprattutto di mettere a disposizione le registrazioni delle lezioni, nonché permettere a tutte quelle categorie svantaggiate di conseguire gli esami da remoto. «Non parliamo solo di studenti con disabilità ma di lavoratori, caregiver familiari, mamme e papà single, disoccupati e chiunque per motivi economici sia discriminato dalla didattica in presenza a proseguire e completare il proprio percorso di studi – sottolinea Michela Staniscia -. L’obbiettivo è quello non solo di avere una risposta dal rettore Nocini, al quale già in passato sono giunte lettere da Unidad e non solo, sistematicamente ignorate, ma di ottenere appunto l’ammodernamento dell’istituto universitario nel rispetto dei diritti allo studio dei suoi studenti».

 

Condividi con:

Articoli Correlati

Primo Giornale in distribuzione nel Basso Veronese, sempre scaricabile e sfogliabile

mirco

Valpolicella, approvato il bilancio del Consorzio di tutela della Doc: 3,8 milioni di fatturato

massimo

Verona, domenica a Villa Buri la “Festa dei Popoli” con tema “In cammino per la pace”

massimo

Polato (FdI): «L’Europa sia unita contro l’eccessiva capacità cinese. Rischio da Pechino di dazi al vino europeo»

massimo

Verona, incontro sull’Autonomia differenziata con Paolo Borchia e il ministro Calderoli

massimo

San Bonifacio, alzato il ponte della Motta per far passare l’Alpone in piena

massimo